Olimpia (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Olimpia SpA)
Olimpia
Stato Italia Italia
Forma societaria Società per azioni
Fondazione 2001
Persone chiave Marco Tronchetti Provera
Settore Finanziario
Prodotti partecipazioni finanziarie

Olimpia Spa era una finanziaria italiana che deteneva la maggioranza relativa (18%) del pacchetto azionario di Telecom Italia.

Scatole cinesi[modifica | modifica wikitesto]

Olimpia fa parte della struttura piramidale tramite la quale Marco Tronchetti Provera controlla Telecom Italia. Questa struttura piramidale portava Tronchetti Provera a controllare Telecom Italia possedendo solo lo 0,11% del capitale votante.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Olimpia viene creata nel 2001 per acquistare il 23,3% di Olivetti posseduto dalla Bell SA, una società lussemburghese che aveva il 51,02% di Telecom Italia, dopo la famosa Opa di Roberto Colaninno da 100.000 miliardi di lire.

Azionisti[modifica | modifica wikitesto]

Olimpia era controllata da Pirelli & C, che ne deteneva la maggioranza (58%). Gli altri azionisti erano Edizione Holding (16%), Hopa (16%), Banca Intesa (5%), e Unicredit (5%).

Incorporazione Olivetti-Telecom Italia[modifica | modifica wikitesto]

In seguito alla fusione per incorporazione di Telecom Italia in Olivetti, e col conseguente ridenominazione di Olivetti in Telecom Italia, la quota di Olimpia in Telecom Italia scende intorno al 30%.

Incorporazione Telecom Italia-TIM[modifica | modifica wikitesto]

In seguito alla fusione per incorporazione di TIM in Telecom Italia, la quota di Olimpia in Telecom Italia scende intorno al 18%.

Uscita di Hopa e delle banche[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º febbraio 2006, sotto pressione di Pirelli & C. e Edizioni Holding, Hopa protagonista dello scandalo Bancopoli annuncia la sua uscita da Olimpia. Dopo poco tempo, escono dalla società anche le banche.

Con la loro uscita, la partecipazione di Pirelli & C. in Olimpia sale all'80%, mentre quella di Edizioni Holding sale al 20%. In seguito, Edizione Holding cede le azioni Olimpia alla sua sub-holding Sintonia SA.

L'uscita di Pirelli & C. da Telecom Italia[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio del 2007, a seguito della volontà di Pirelli di uscire dal business telefonica, la società Telco ha raggiunto un accordo per l'acquisto dell'intera Olimpia, a 2,82 euro per azione, in totale 4,1 miliardi di euro.

Telco incorporerà Olimpia, e le quote Telecom (5,6%) portate in dote da Generali e Mediobanca, raggiungendo il 23,6% di Telecom Italia.

L'operazione verrà chiusa entro la fine del 2007. In un secondo momento, ci sarà un aumento di capitale di 900 milioni sottoscritto pro quota.[1]

Azionisti Telco[modifica | modifica wikitesto]

Organi sociali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte: ilsole24 online, 2 aprile 2007
Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aziende