Olanda Settentrionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Olanda settentrionale)
Olanda Settentrionale
provincia
Noord-Holland
Olanda Settentrionale – Stemma Olanda Settentrionale – Bandiera
Localizzazione
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Amministrazione
Capoluogo Haarlem
Commissario del Re Johan Remkes (VVD)
Territorio
Coordinate
del capoluogo
52°22′49″N 4°38′26″E / 52.380278°N 4.640556°E52.380278; 4.640556 (Olanda Settentrionale)Coordinate: 52°22′49″N 4°38′26″E / 52.380278°N 4.640556°E52.380278; 4.640556 (Olanda Settentrionale)
Superficie 4 091,76 km²
Abitanti 2 706 044 (2011)
Densità 661,34 ab./km²
Comuni 58
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 NL-NH
Cartografia

Olanda Settentrionale – Localizzazione

Sito istituzionale

L'Olanda Settentrionale (in olandese: Noord-Holland, /no:rt 'hɔlɑnt/ pronuncia[?·info]; in frisone occidentale: Noard-Holland) è una provincia dei Paesi Bassi situata nella parte centro-occidentale della nazione. Il suo capoluogo è Haarlem. Altre città importanti sono Amsterdam, Hilversum, Alkmaar, Zaandam e Hoorn.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

L'Olanda Settentrionale forma una penisola tra il Mare del Nord (a ovest) e l'IJsselmeer (a est). Più di metà della provincia consiste di territorio strappato alle acque in forma di polder e si trova sotto il livello del mare. L'isola di Texel appartiene all'Olanda settentrionale. Confina con il Flevoland, la provincia di Utrecht e l'Olanda meridionale a sud.

I principali centri urbani dell'Olanda Settentrionale con un numero di abitanti superiore a 100.000 sono (i dati sulla popolazione sono del 2011[1]):

Città Popolazione
della municipalità
Popolazione
dell'area urbana
1 Amsterdam 779.808 1.525.081
4 Haarlem (Capoluogo dell'Olanda Settentrionale) 150.670 414.364
5 Haarlemmermeer 143.374 Parte dell'area urbana di Amsterdam

L'estremità settentrionale della penisola è nota come Frisia Occidentale. Questa stranezza riflette la realtà storica anteriore al 1287, anno in cui una grande tempesta superò le dune costiere della Frisia centro-occidentale, permettendo al Mare del Nord di riversarsi nell'interno e formare lo Zuiderzee (l'attuale IJsselmeer); la parte occidentale della Frisia si trovò così separata dal resto seguendo, da quel momento in poi le vicende storiche dell'Olanda. Nel 1932 la costruzione della diga che chiude lo IJsselmeer (la Afsluitdijk) ha ristabilito un collegamento terrestre con la Frisia propriamente detta.

Municipalità[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle 65 municipalità in cui è divisa l'Olanda settentrionale. Di queste, le municipalità di Alkmaar, Andijk, Den Helder, Anna Paulowna, Drechterland, Enkhuizen, Harenkarspel, Heerhugowaard, Hoorn, Langedijk, Medemblik, Niedorp, Noorder-Koggenland, Obdam, Opmeer, Schagen, Stede Broec, Wervershoof, Wester-Koggenland e Wognum sono considerate parte della Frisia Occidentale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Dati su statline.cbs.nl

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN244089236 · GND: (DE4075461-3 · BNF: (FRcb119813415 (data)
Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Paesi Bassi