Nyctimene cephalotes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pipistrello della frutta dalle narici a tubo di Pallas
Immagine di Nyctimene cephalotes mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Chiroptera
Sottordine Megachiroptera
Famiglia Pteropodidae
Genere Nyctimene
Specie N. cephalotes
Nomenclatura binomiale
Nyctimene cephalotes
Pallas, 1767
Areale

     N.c. cephalotes

     N.c. aplini

Il Pipistrello della frutta dalle narici a tubo di Pallas (Nyctimene cephalotes Pallas, 1767) è un pipistrello appartenente alla famiglia degli Pteropodidi, endemico dell'Isola di Sulawesi e delle Isole Molucche .[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di medie dimensioni, con la lunghezza dell'avambraccio tra 59,1 e 70,4 mm, la lunghezza della testa e del corpo tra 115 e 131 mm, la lunghezza della coda tra 12,9 e 24,5 mm e un peso fino a 47 g.[3]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Il colore del dorso, dei lati del muso e dei fianchi è grigio-fulvo, la parte superiore della testa è marrone, mentre le parti ventrali sono grigiastre con riflessi giallo pallidi. Le femmine sono più chiare dei maschi. La striscia dorsale è larga soltanto tra 3,5 e 5 mm, circa un ottavo dell'ampiezza della schiena, ben definita lungo tutta la spina dorsale e di color bruno-nerastro. Le orecchie sono rotonde, ben separate tra loro e cosparse esternamente di macchie giallastre. Le membrane alari sono chiazzate di piccole macchie giallastre e marroni scure, particolarmente lungo le ossa alari. La coda è corta, l'uropatagio è ridotto ad una sottile membrana lungo la parte interna degli arti inferiori.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Si rifugia singolarmente sugli alberi, nascosta nella folta vegetazione.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

È principalmente frugivora, sebbene siano stati ritrovati resti di Coleotteri e Ditteri nello stomaco di alcuni individui catturati.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Alcune femmine, catturate tra ottobre e gennaio, erano gravide.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa sull'Isola di Sulawesi e nelle Isole Molucche.

Vive in foreste tropicali primarie umide fino a 1.800 metri di altitudine.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Sono state riconosciute 2 sottospecie:

Gli esemplari catturati in Nuova Guinea, si suppone che appartengano a N. robinsoni, mentre quelli dell'Isola di Numfor e Owi, potrebbero invece appartenere ad una specie distinta.[1]

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerato il vasto Areale e la popolazione numerosa, classifica N. cephalotes come specie a rischio minimo (LC).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Bonaccorso, F. & Leary, T. 2008, Nyctimene cephalotes, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2015.2, IUCN, 2015.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Nyctimene cephalotes, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Flannery, 1995, pag.230
  4. ^ Erwin J.O. Kompanje & Cornelis W. Moeliker, Some Fruit Bats from remote Moluccan and West-Papuan Islands, with the description of a new subspecies of Macroglossus minimus (Megachiroptera: Pteropodidae), in Deinsea, vol. 8, 2001.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi