Nullo Baldini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il busto di Nullo Baldini al Borgo di Ostia antica, nel monumento ai braccianti romagnoli.

Nullo Baldini (Ravenna, 30 ottobre 1862Ravenna, 6 marzo 1945) è stato un politico italiano.

Impegnò la propria vita nel campo dell'associazionismo per dare forza ai braccianti e ai ceti più deboli. Fu tra i fondatori dell'Associazione generale dei braccianti agricoli di Ravenna e ne divenne segretario nel 1883.

Tra i dirigenti della Lega delle Cooperative, appartenne all'ala minoritaria riformista, non massimalista, del Partito Socialista.

Nullo Baldini organizzò e diresse le cooperative di lavoro che riuscirono ad assumere importanti appalti di lavori pubblici e importanti bonifiche agrarie portate avanti tra notevoli difficoltà; tale evoluzione fu finanziata in particolare agli inizi dall'Istituto di credito per le cooperative, S.A., Milano (costituito nel 1904). Baldini fece parte dell'Ufficio del Lavoro e di altri organismi similari.

Uscito dal Partito Socialista con altri deputati riformisti (non massimalisti) nel 1922, tra il 1922 e il 1924 fu membro del Parlamento nelle file del PSU (Partito Socialista Unitario, di ispirazione socialdemocratica), cui avevano aderito Filippo Turati, Claudio Treves e di cui era segretario Giacomo Matteotti.

Dopo il 1924, come Turati, Treves ed altri, Baldini emigrò in Francia; rimase in esilio fino al 1941.

In Francia Baldini ebbe l'appoggio del senatore Luigi Della Torre per organizzare (1924) nella proprietà di questi a Nérac, assieme a Luigi Campolonghi, una cooperativa che dette occupazione ai lavoratori e quadri militanti socialisti delle varie anime, repubblicani o aderenti al partito detto di democrazia sociale, emigrati per opposizione al regime.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luigi dal Pane (a cura di) , Nullo Baldini nella storia della cooperazione, Milano - Giuffrè editore 1966, 1983, nuova edizione.
  • D. Bolognesi, L.Cottignoli, Solidarietà e interesse, Ravenna, Longo editore, 2004
  • G.Lattanzi, V.Lattanzi, P.Isaja, Pane e lavoro. Storia di una colonia cooperativa: i braccianti romagnoli e la bonifica di Ostia. Introduzione di Fabio Fabbri, Ravenna, Longo editore, 2008

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN33733947 · LCCN: (ENn97002545 · SBN: IT\ICCU\CFIV\137476 · ISNI: (EN0000 0000 6136 3893 · BAV: ADV10300969
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie