Nucleo del tratto solitario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il nucleo del tratto solitario o nucleo del fascicolo solitario è accolto nella sostanza grigia che circonda il canale centrale del midollo allungato per tutta la sua lunghezza e per un tratto nel ponte.

Il tratto solitario è posto nella regione caudale del tronco encefalico

Nucleo viscero-sensitivo dei nervi cranici[modifica | modifica wikitesto]

Questo nucleo riceve fibre provenienti dal VII, IX e X nervo cranico, essendo un nucleo viscero-sensitivo.

  • Dal nervo faciale (VII) riceve afferenze sensitive specifiche nella sua porzione più craniale, provenienti dal ganglio genicolato che a loro volta provengono dai due terzi anteriori della lingua. Le relative efferenze sono dirette al nucleo sensitivo pontino di pertinenza del trigemino (V).
  • Dal nervo glosso-faringeo (IX) riceve, nel tratto sottostante il precedente, afferenze sensitive specifiche della porzione laterale e posteriore della lingua e afferenze propriocettive barocettoriali e chemiocettoriali dal glomo carotideo e dal seno carotideo, utili al controllo dell'omeostasi del sangue.
  • Dal nervo vago (X) riceve, nella porzione caudale, afferenze sensitive specifiche dai calici gustativi dell'orofaringe e della mucosa dell'epiglottide ed afferenze sensitive provenienti da tutti i territori innervati dalla sua componente parasimpatica (vasi, muscoli, cuore, polmoni, organi addominali, reni).
Posizione nel nucleo Sensitività specifica gustativa Sensitività viscerale generale
Nervo faciale (VII) craniale, nel ponte due terzi anteriori -
Nervo glosso-faringeo (IX) media, nella porzione superiore del bulbo terzo posteriore e margini laterali propriocettori del glomo e seno carotideo
Nervo vago (X) caudale, nel bulbo calici gustativi su orofaringe ed epiglottide tutti gli organi innervati dalla sua componente parasimpatica

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]