Nodo (informatica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'elemento costitutivo delle liste concatenate, vedi Lista concatenata.

In informatica e telecomunicazioni un nodo è un qualsiasi dispositivo hardware del sistema in grado di comunicare con gli altri dispositivi che fanno parte della rete; può quindi essere un computer, una stampante, un fax, un modem ecc. In ogni caso il nodo deve essere dotato di una scheda di rete.

I nodi sono collegati tra loro da un pannello di connessione (in inglese Hub), chiamato anche concentratore, che ha la funzione di semplificare la connessione fisica tra i vari nodi e di instradare i segnali che vengono inviati da un nodo all'altro.[1]

Nelle reti di telecomunicazioni indica genericamente un dispositivo ricetrasmittente di elaborazione che può essere posizionato ai bordi della rete stessa (nodo terminale (host) client o server) oppure al suo interno come nodo di transito ovvero di commutazione tra varie linee di uscita, ad esempio nella rete di trasporto.

In questo caso il termine e il concetto di nodo sono mutuati dalla teoria dei grafi, con la quale è possibile rappresentare formalmente la topologia di una rete di telecomunicazioni attraverso il rispettivo grafo. In un grafo, un nodo (o vertice) è il punto in cui convergono o dipartono più archi (che in questo caso rappresentano link o collegamenti fisici) con altri nodi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nodo di rete: ecco cos’è e quale ruolo ha nella rete, su it-impresa.it. URL consultato il 26 luglio 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]