Noël Hallé

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Noël Hallé
Ritratto di Étienne Aubry

Noël Hallé (Parigi, 2 settembre 1711Parigi, 5 giugno 1781) è stato un pittore e incisore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del pittore Claude Guy Hallé, ricevette buona parte degli insegnamenti dal padre e quindi si iscrisse all'"Accademia reale di pittura", dove ottenne i principali premi e riconoscimenti, fra i quali l'assegnazione del Prix de Rome. Fu quindi ospite dell'Accademia di Francia a Roma, dove, in seguito, ebbe la nomina a Direttore dell' "École française".
Hallé era cognato di Jean II Restout e nipote di Jean Jouvenet; suo figlio fu il celebre medico Jean Noël Hallé.[1]. Fra i suoi allievi vi fu Pierre-Antoine Mongin.

Pittore convenzionale, accademico tradizionalista senza particolare genialità, ma di ottima scuola e di ammirevole tecnica, fu aspramente criticato da Diderot, che scrisse di lui in occasione del suo Salon del 1763:

«Hallé è sempre il povero Hallé. Quest'uomo ha la smania di scegliere soggetti importanti che richiedono inventiva, carattere, talento nel disegno e nobiltà, tutte qualità che gli difettano (...) Monsieur Hallé, siete di una insulsaggine e di una monotonia insopportabili. Mi annoiate, Hallé, mi annoiate (...) tutto ciò è così misero ...»

Hallé ebbe comunque un apprezzabile successo nella vita. Morì a Parigi all'età di 70 anni.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Clemence de Trajan (1765), Museo di belle arti di Marsiglia
  • Cornélia, mère des Gracques, National Gallery of Australia, Canberra
  • Dispute de Minerve et de Neptune, (1748), Museo del Louvre, Parigi
  • Hercule domptant Achéloüs, (c 1763), Museo d'arte di Tolone
  • La Course d'Hippomène et d'Atalante, Louvre
  • La Dispute de Minerve et de Neptune pour donner un nom a la ville d'Athènes, Louvre
  • La Fuite en Égypte, Museo di Belle arti di Orléans
  • La Mort de Sénèque, Museo di Belle arti di Boston
  • Apollon et Midas (~1750), Palazzo di Belle arti di Lilla
  • Egle et Silène, Palazzo di Belle arti di Lilla
  • L'Assomption de la Vierge, Palazzo di Belle arti di Lilla
  • Le Triomphe de Bacchus, Museo di Belle arti di Rouen
  • Les magistrats de la ville de Paris recevant la nouvelle de la paix de 1763, Museo di Versailles
  • Les Vendanges ou l'Automne, Museo di Versailles
  • L'Hiver ; Vieillard se chauffant à un brasero, Museo di Belle arti di Digione
  • Libéralité de Cimon l'Athénien, Louvre
  • Mort d'un roi, Institut Courtauld, Londra
  • Paysage avec architecture et figures, Louvre
  • Pyrame et Thysbe, Museo di Belle artu di Caen
  • Saint Basile devant le préfet Modestus, Museo di Orléans
  • Hercule et Omphale (1759), Museo d'arte e storia di Cholet
  • Les Génies de la poésie, de l'histoire, de la physique et de l'astronomie, (1761), Museo di Belle arti di Angers
  • Jesus au milieu des docteurs, Museo di Belle arti di Reims
  • La Résurection de Lazare, Museo di Belle arti di Reims

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]


Iconografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ O. Estournet, La famille des Hallé : Geoffroy Hallé, Geoffroy Hallé II, Daniel Hallé, Claude Hallé, Noël Hallé, Ediz. della "Réunion des sociétés savantes des départements à la Sorbonne", sezione Belle ari, Ministero dell'Istruzione pubblica, 1905, p.11-236. on line)
  2. ^ Identificazione proposta da Carole Blumenfeld in: Une facétie de Fragonard, les révélations d'un dessin retrouvé, Williamstown, Clark Art Institute.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Nicole Willik-Brocard, Une dynastie, les Hallé : Daniel (1614-1675), Claude-Guy (1652-1736), Noël (1711-1781), Ediz. Arthéna, 1995.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN14876480 · ISNI (EN0000 0000 8359 1563 · LCCN (ENnr95028473 · GND (DE119256754 · BNF (FRcb124979872 (data) · ULAN (EN500015087 · CERL cnp00551298