Nicola Aldrovandi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nicola Aldrovandi
Dati biografici
Paese Italia Italia
Altezza 160 cm
Peso 93 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Tre quarti centro
Ritirato 2008
Carriera
Attività di club¹
1990-2000 Bologna
2000-2001 SADUS Siviglia
2001-2002 GRAN Parma
2002-2004 Modena
2004-2005 CUS Bologna
2005-2008 Modena
Attività da giocatore internazionale
1994 Italia Italia 3 (25)
Attività da allenatore
2008-2009 Castello
2009-2010 CUS Bologna
2010-2013 Bologna

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 24 aprile 2017

Nicola Aldrovandi (Bologna, 6 dicembre 1971) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby a 15 italiano, dal 2013 responsabile tecnico federale del settore Under-16 della provincia di Bologna.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Rugby Bologna, in tale squadra militò – divenendone capitano – per tutti gli anni novanta; in tale periodo conobbe anche le sue esperienze internazionali: chiamato dall'allora C.T. della Nazionale italiana Georges Coste, esordì in Coppa FIRA a Parma contro la Spagna (debutto con meta), poi disputò i due incontri per la qualificazione alla Coppa del Mondo di rugby 1995 contro Rep. Ceca (vittoria-record 104-8 e tre mete) e Paesi Bassi (un'ulteriore meta). Le tre citate furono le uniche esperienze in azzurro di Aldrovandi.

Nel 2000 lasciò il Bologna per trasferirsi per una stagione in Spagna, nella squadra di rugby dell'Università di Siviglia[1]; tornato in Italia fu ingaggiato dal Gran Parma e, nel 2002, dal Modena[2].

Per una stagione al CUS Bologna[3], tornò a Modena e ivi chiuse la carriera agonistica.

Dopo aver allenato il Castel San Pietro e il CUS Bologna, nel marzo 2010 Aldrovandi si è fatto promotore del recupero del suo primo club, il Rugby Bologna 1928, del quale è stato nominato allenatore per la stagione 2010-11 in serie C[4].

Dal 2013 dirige il settore tecnico federale per la categoria Under-16 della provincia di Bologna.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Miquel Barquet, Una Liga muy internacional (PDF), in Mundo Deportivo, 4 ottobre 2000. URL consultato il 16 giugno 2010.
  2. ^ Per il Colorno sfida da brividi con il Modena, in Gazzetta di Parma, 30 novembre 2002.
  3. ^ Alessandro Gallo, CUS Bologna: la bella favola con Siviglia, in Università di Bologna Magazine, 20 giugno 2005. URL consultato il 16 giugno 2010.
  4. ^ Programma sportivo 2010/11 [collegamento interrotto], su bolognarugby1928.it. URL consultato il 16 giugno 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]