Nana (mitologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Secondo la mitologia greca, Nana era una ninfa del Sangario, un fiume situato attualmente nella Turchia.

Il mito[modifica | modifica wikitesto]

Divenne gravida quando una mandorla, staccatasi dall'albero, le cadde in grembo. Il mandorlo era germogliato dove era stato trucidato il violento e pericoloso genio Agdistis, figlio di Cibele, madre di tutte le cose.

Nana abbandonò il bambino, che venne adottato da sua "nonna" Cibele. Il piccolo Attis crebbe, diventando poi servitore e amante di Cibele.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]