Ice Climber

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Ice Climber
videogioco
Copertina europea della versione NES del gioco
Titolo originaleアイスクライマー Aisu Kuraimā?
PiattaformaNintendo Entertainment System, Arcade, NEC PC-8801, Sharp X1, Famicom Disk System, Game Boy Advance, Nintendo Switch
Data di pubblicazioneGiappone 30 gennaio 1985
18 ottobre 1985
Zona PAL 1º settembre 1986

Famicom Disk System:
Giappone 18 novembre 1988
Game Boy Advance:
Giappone 14 febbraio 2004
11 novembre 2002
Zona PAL 9 luglio 2004
Wii:
Giappone 16 gennaio 2007
21 febbraio 2007
Zona PAL 16 marzo 2007
Wii U:
Giappone 27 aprile 2013
26 aprile 2013
Zona PAL 27 aprile 2013
Nintendo Switch:
Mondo/non specificato 22 febbraio 2019

GenerePiattaforme
OrigineGiappone
SviluppoNintendo Research & Development 1
PubblicazioneNintendo, Hamster Corporation (Nintendo Switch)
DirezioneKenji Miki
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputGamepad
SupportoCartuccia, floppy disk, e-Reader card, download
Distribuzione digitaleVirtual Console
Fascia di etàESRBE · PEGI: 3

Ice Climber (アイスクライマー Aisu Kuraimā?) è un videogioco a piattaforme del 1985 sviluppato da Nintendo per Nintendo Entertainment System. Il gioco ha ricevuto una conversione coin-op con il titolo VS. Ice Climber, servita come base per la versione per Famicom Disk System. Il videogioco è stato successivamente pubblicato nella serie NES Classic per Game Boy Advance, incluso come minigioco in Animal Crossing e distribuito per Nintendo 3DS, Wii e Wii U tramite Virtual Console.

I protagonisti di Ice Climber, Popo e Nana, sono presenti come personaggi nella serie Super Smash Bros..[1] La coppia è tuttavia assente in Super Smash Bros. for Nintendo 3DS e Wii U.[2]

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Ice Climber è ambientato in un mondo ghiacciato. Il protagonista (o i due protagonisti, in modalità multigiocatore[3]) devono scalare una serie di trentadue livelli a scorrimento verticale[4], per recuperare delle verdure rubate da un condor gigante.

I personaggi controllabili dal giocatore sono dotati di un'unica arma: un grosso martello di legno con il quale è possibile distruggere dei blocchi di ghiaccio e stordire i nemici. Il primo giocatore controlla Popo, il fratello. Il secondo giocatore controlla Nana, la sorella. Lo scopo del gioco è scalare una montagna dotata di 8 piani, per far ciò bisogna fare un buco nel soffitto e saltare al piano superiore stando attenti a non cadere troppo in basso ed evitare il contatto con i nemici. Superato l'ottavo piano si entra in un'area bonus nella quale bisogna arrivare alla vetta della montagna e toccare il condor che vi è in cima. Nell'area bonus vi sono sparpagliati vari ortaggi che aumentano i punti. Tuttavia per tutti questi bonus vi è un limite di tempo di 40 secondi. I blocchi di ghiaccio che fungono da pavimento/soffitto possono essere di 4 tipi:

  • Normali: non hanno alcuna caratteristica speciale e possono essere distrutti facilmente.
  • Duri: sono più resistenti dei blocchi normali e sono indistruttibili.
  • Scivolosi: sono resistenti quanto quelli normali ma standoci sopra si viene mossi a destra o a sinistra, se il pavimento in questione ha molti buchi può risultare difficile non cadere al piano sottostante.
  • Nuvola: in alcuni piani non vi è proprio un pavimento ma ci si può servire di nuvole che scorrono nello schermo.

Nemici[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono 3 tipi di nemici:

  • Foche: sono delle foche blu che attraversano alcuni piani della montagna e se incontrano un buco nel terreno tornano nella caverna e riappaiono con un blocco di ghiaccio che usano per ripararlo, il blocco può essere distrutto dal giocatore sia quando è grezzo sia quando funge da "soffitto" e la foca può essere stordita con una martellata, nella versione occidentale la foca è stata sostituita da un piccolo Yeti per una probabile critica sul maltrattamento delle foche e sulla caccia alle foche.
  • NitPicker: un uccello rosso il cui unico fastidio che dà è toccarlo con il corpo il che causa la perdita di una vita, anch'esso può essere sconfitto con una martellata.
  • Orso Polare: più che un nemico è un contribuente alla sconfitta, l'orso ogni tanto appare e salta, questa azione fa alzare la visuale di un piano e se il giocatore si trova nel piano più basso della visuale prima del salto si perderà una vita.

In alcuni livelli ci possono essere delle stalattiti che piovono da un qualunque piano e fanno perdere una vita al giocatore se viene colpito.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

La direzione di Ice Climber è affidata a Kenji Miki. Tra gli sviluppatori del gioco figura Kazuaki Morita.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ice Climbers, su Smash Bros. DOJO!!, 14 settembre 2007.
  2. ^ (EN) Sakurai addresses Ice Climbers’ absence in Smash Bros. Wii U/3DS and more in new Famitsu column, su Nintendo Everything, 16 settembre 2014.
  3. ^ (EN) Brett Alan Weiss, Ice Climber, su AllGame (archiviato dall'url originale il 2 gennaio 2010).
  4. ^ Weiss.
  5. ^ (EN) Inside Zelda: Part 9, su Zelda Universe (archiviato dall'url originale il 31 marzo 2009).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Brett Weiss, Ice Climber, in Classic Home Video Games, 1985-1988: A Complete Reference Guide, McFarland & Company, 2009, p. 101, ISBN 978-0-7864-3660-6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi