Museo d'arte moderna e contemporanea Filippo de Pisis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Museo d'arte moderna e contemporanea "Filippo de Pisis"
A Palazzo Massari 4.jpg
Ingresso su Corso Porta Mare
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Ferrara
Indirizzo Corso Porta a Mare, 9
Caratteristiche
Tipo Arte moderna e contemporanea
Sito web

Coordinate: 44°50′31.39″N 11°37′28.86″E / 44.842053°N 11.624683°E44.842053; 11.624683

Il Museo d'arte moderna e contemporanea Filippo de Pisis si trova al pian terreno di Palazzo Massari a Ferrara. A causa del terremoto dell'Emilia del 2012 Palazzo Massari è chiuso per lavori di restauro. Una parte delle opere del Museo d'arte moderna e contemporanea Filippo de Pisis sono visibili presso il Castello Estense.

La collezione[modifica | modifica wikitesto]

Vi è conservata la più ampia collezione di opere del maestro del XX secolo ferrarese Filippo de Pisis, oltre ad opere di altri artisti italiani coevi sia ferraresi (di origine o per scelta) che di altre città, tra cui i pittori Carlo Carrà, Mario Pozzati, Mimì Quilici Buzzacchi e gli scultori Arrigo Minerbi, Enzo Nenci, Giuseppe Virgili ed Annibale Zucchini.

Le prime sale sono dedicate a Mario Sironi, Aroldo Bonzagni e Achille Funi, mentre la sala successiva ospita opere di scultura. Notevole è anche la collezione di opere del ferrarese Roberto Melli, che va dalla produzione scultorea giovanile ai dipinti della maturità.

Filippo de Pisis[modifica | modifica wikitesto]

L'opera di Filippo de Pisis è testimoniata da tele giovanili dipinte a Ferrara, da opere del periodo romano, fino alle pitture del periodo parigino, dove l'artista rivisitò la pittura metafisica, prima di approdare al suo personalissimo stile caratterizzato da veloci pennellate singole, chiamato dai critici "stenografia pittorica". L'ultimo periodo di attività del pittore è caratterizzato dal rientro in Italia e dagli anni trascorsi a Villa Fiorita, durante i quali la sua sintassi pittorica si ridusse ulteriormente verso una ricerca dell'essenza figurativa.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]