Moschea di Mustafà Pascià

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Moschea di Mustafà Pascià
Мустафа-пашина џамија
Mezquita Mustafa Pasha, Skopie, Macedonia, 2014-04-17, DD 64.JPG
StatoMacedonia Macedonia
RegioneSkopje
LocalitàSkopje
ReligioneIslam sunnita
FondatoreMustafà Pascià
Stile architettonicoottomano
Completamento1492

Coordinate: 42°00′07″N 21°26′07.5″E / 42.001944°N 21.435417°E42.001944; 21.435417

La moschea di Mustafà Pascià (in macedone: Мустафа-пашина џамија, in albanese: Xhamia e Mustafa Pashës, turco: Mustafa Paşa Camii) è una moschea ottomana situata nel vecchio bazar di Skopje, capitale della Repubblica di Macedonia.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio sorge su una piccola altura che domina il vecchio bazar ed è una delle più grandi moschee della Macedonia. La moschea venne costruita nell'ultima decade del XV secolo per volontà di Mustafà Pascià, visir alla corte dei sultani Bayezid II e Selim I[1] e fu completata nel 1492. La moschea subì gravi danni nel corso del sisma del 1963 e ha subito un importante restauro nel 2011[2]. L'edificio presenta un corpo centrale sormontato da un'unica cupola, mentre l'ingresso è preceduto da un portico supportato da quattro colonne e sormontato da tre cupole.

All'interno del complesso della moschea sono presenti anche una madrasa, un caravanserraglio e una türbe esagonale sormontata da una cupola danneggiata durante il terremoto del 1963. Quest'ultimo edificio ospita al suo interno il sarcofago di Umi, una delle figlie di Mustafà Pascià.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]