Morningrise

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Morningrise
ArtistaOpeth
Tipo albumStudio
Pubblicazione1996, 1997 (USA)
Durata66:05[1]
Dischi1
Tracce6
GenereProgressive death metal[1]
Progressive metal[2]
EtichettaCandlelight Records[3]
ProduttoreDan Swanö e Opeth[3]
RegistrazioneUnisound Studios di Stoccolma, Svezia, marzo/aprile 1996[4]
NoteRistampato nel 2000 con una bonus track dalla Displeased Records[5]
Opeth - cronologia
Album precedente
(1995)
Album successivo
(1998)

Morningrise è il secondo album degli Opeth, pubblicato in Europa dalla Candlelight Records nel 1996, in Giappone dalla Avalon Records, negli Stati Uniti nel 1997 dalla Century Media Records. È stato ristampato nel 2000 dalla Candlelight Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Morningrise continua (sulle orme del precedente Orchid) ad esplorare le dinamiche nella combinazione di voci e chitarre death metal con elementi più melodici e progressivi.

Morningrise contiene cinque canzoni, ognuna delle quali supera i 10 minuti. Black Rose Immortal dura poco più di 20 minuti ed è a tutt'oggi la canzone più lunga che abbiano composto. The Night And The Silent Water, una canzone che parla del nonno di Mikael Åkerfeldt deceduto al tempo della registrazione del disco, non è mai stata suonata dal vivo per questa ragione fino all'ultimo tour fino a quando non erano passati dieci anni dalla registrazione.

L'immagine sulla copertina copertina rappresenta il Palladian Bridge, nel Prior Park a Bath, in Inghilterra.

La ristampa del 2000 contiene una traccia bonus: Eternal Soul Torture.

Nel 2000 la Displeased Records ha pubblicato un'edizione limitata (mille copie) in due LP.

Il Palladian Bridge al Prior Park a Bath (Inghilterra) che compare nella copertina.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Advent – 13:46
  2. The Night and the Silent Water – 11:00
  3. Nectar – 10:09
  4. Black Rose Immortal – 20:14
  5. To Bid You Farewell – 10:57
  6. Eternal Soul Torture (traccia bonus nella ristampa del 2000) – 8:35

Formazione[5][modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]