Progressive death metal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progressive death metal
Origini stilistiche Death metal
Progressive metal
Rock progressivo
Origini culturali Svezia e paesi scandinavi primi anni novanta
Strumenti tipici Chitarra
Basso
Tastiera
Batteria
Popolarità underground durante gli anni novanta, ha via via acquisito sempre più popolarità in anni recenti con gli Opeth
Generi derivati
Technical death metal
Generi correlati
Death metal
Rock progressivo
Progressive metal
Categorie correlate

Gruppi musicali progressive death metal · Musicisti progressive death metal · Album progressive death metal · EP progressive death metal · Singoli progressive death metal · Album video progressive death metal

Il progressive death metal (da alcuni definito extreme progressive metal[1][2]) è un sottogenere di musica heavy metal che fonde le caratteristiche basilari del death metal a quelle del rock progressivo o del progressive metal. Le sonorità spaziano da ritmiche potenti ed aggressive ad intervalli maggiormente melodici, nei quali la progressione musicale prende il sopravvento.

Le origini e lo stile[modifica | modifica wikitesto]

Il genere si sviluppa e si afferma agli inizi degli anni novanta grazie ad un immaginario ponte che unì i paesi scandinavi (che, anche in questo caso, si sostanziarono come "culla" delle sonorità più vicine al metal estremo) e gli Stati Uniti d'America. Furono infatti gli Atheist con il loro Piece of Time,[3][4] da un lato, e gli Opeth (qualche anno dopo) con Morningrise dall'altro.[5]

In realtà le due band finirono per analizzare e sviluppare due lati differenti del medesimo genere, gli Atheist quello maggiormente tecnico, dando vita, assieme ai connazionali Cynic a quello che poi sarebbe stato chiamato technical death metal, gli Opeth quello maggiormente melodico ed atmosferico, infarcendo le loro produzioni musicali di espliciti riferimenti al rock progressivo (in particolare a quello degli amici Porcupine Tree) e concentrando l'attenzione dell'ascoltatore sui continui intervalli fra melodica e distorsione.

Proprio la musica degli Opeth permise, nella seconda metà degli anni novanta, lo sviluppo e l'affermazione di questo sottogenere musicale. Chiaro esempio può essere l'influenza che la band svedese ha avuto sulla musica degli italiani Novembre, fra l'altro amici di Mikael Åkerfeldt e compagni[6] che fra il 1993 ed il 1996 (Orchid esce nel 1995 e lo stesso Carmelo Orlando dichiara di esserne rimasto influenzato [7]) mutano sostanzialmente il loro stile per approdare, prima, con Wish I Could Dream It Again..., ad un progressive death ancora parzialmente ancorato al death old school che aveva caratterizzato le loro origini stilistiche e poi, con Arte Novecento, all'inserimento di elementi gothic metal, maggiormente atmosferici, poetici e progressivi.[8]

I gruppi[modifica | modifica wikitesto]

Importanti esponenti, nonché precursori, di questa corrente sono gli Opeth[9] che hanno saputo unire i tratti più aggressivi del death metal, come il growl e le chitarre estremamente distorte, ad una tecnica musicale molto elaborata e a melodie tipiche del rock progressivo anni settanta.[10]

Altre band come gli Amorphis sono passate da un death metal puro ad un progressive death metal molto contaminato con componenti folk metal e, soprattutto negli ultimi lavori, chiari rimandi al gothic metal.[11] Sono annoverati fra i maggiori esponenti del genere anche gli Edge of Sanity[12] e sono da segnalare i Nocturnus, la prima band Death metal a dare notevole ruolo all'uso delle tastiere, le quali prima di allora erano relegate spesso a scopo di creare semplici tappeti sonori. Anche i testi rappresentavano una grossa novità poiché erano di matrice fantascientifica. Si possono accostare al Progressive Death Metal anche gli israeliani Orphaned Land, che si fanno notare per la loro miscela omogenea di Death metal, Progressive metal e Death doom metal con testi e sonorità medio-orientali basati sulla culturalità ebraica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal