Moby (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Moby
Artista Moby
Tipo album Studio
Pubblicazione 1992
Durata 54 min : 42 s
Dischi 1
Tracce 12
Genere Musica elettronica
Etichetta Instinct Records
Produttore Moby
Moby - cronologia
Album precedente
(1991)
Album successivo
(1993)
Singoli
  1. Go
    Pubblicato: 30 novembre 1990
  2. Drop a Beat
    Pubblicato: 15 maggio 1992
  3. Next Is the E
    Pubblicato: 28 ottobre 1992
  4. I Feel It/Thousand
    Pubblicato: 1993
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 5/5 stelle[1]
Entertainment Weekly A-[2]
Robert Christgau 2 stelle[3]
Q 4/5 stelle[4]
Rolling Stone 3/5 stelle[5]
Piero Scaruffi 7/10 stelle[6]

Moby è l'album di debutto di Moby, pubblicato nel 1992.

Questo album è stato successivamente ripubblicato nel 1993 come The Story So Far, con una track-list diversa e copertina leggermente modificata, che riprende il titolo in modo diverso.

Nell'album i brani contengono numerosi sample di origine però sconosciuta; l'unico di origine certa è quello presente in Go preso dalla melodia di Laura Palmer Theme della colonna sonora de "I segreti di Twin Peaks", così come l'urlo "Go!" preso da un brano del gruppo Tones on Tail.

Nel Regno Unito il pezzo Drop a Beat è stato eliminato a favore di Thousand, il B-side di I Feel It. Questo detiene il Guinness World Record per avere il più veloce battito al minuto (BPM) per tempo, circa 1.000 BPM (da qui il nome). Per quanto riguarda la musica, Moby è impregnato di brani in stile house e trance, caratteristici degli anni '90. Le ultime due tracce però, Slight Return e Stream sono più tranquille (in particolare l'ultima citata che è in puro stile ambient) e preannunciano le sonorità del prossimo album di Moby, Ambient.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i brani sono composti, suonati, missati e prodotti da Moby, tranne Go composto da Moby e Angelo Badalamenti.

"US Instinct release"[modifica | modifica wikitesto]

  1. Drop a Beat – 4:20
  2. Everything – 4:52
  3. Yeah – 5:49
  4. Electricity – 3:29
  5. Next Is the E – 4:42
  6. Mercy – 5:44
  7. Go – 3:37
  8. Help Me To Believe – 6:33
  9. Have You Seen My Baby? – 4:09
  10. Ah-Ah – 3:46
  11. Slight Return – 4:30
  12. Stream – 3:09

"UK Pinnacle/Instinct release"[modifica | modifica wikitesto]

  1. Everything – 4:52
  2. Yeah – 5:49
  3. Electricity – 3:29
  4. Next Is the E – 4:42
  5. Mercy – 5:44
  6. Go – 3:37
  7. Help Me to Believe – 6:33
  8. Have You Seen My Baby? – 4:09
  9. Ah-Ah – 3:46
  10. Slight Return – 4:30
  11. Stream – 3:09
  12. Thousand

The Story so Far[modifica | modifica wikitesto]

  1. Ah Ah - 3:46
  2. I Feel It (I Feel It Mix) - 5:57
  3. Everything - 4:52
  4. Mercy - 5:44
  5. Help Me to Believe - 6:32
  6. Go (Woodtick mix) - 6:32
  7. Yeah - 5:48
  8. Drop a Beat (The New Version) - 2:40
  9. Thousand - 4:24
  10. Slight Return - 4:29
  11. Go (Subliminal Mix Unedited Version) - 4:28
  12. Stream - 3:08

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ John Bush, Moby – Moby su Allmusic. URL consultato il 28 settembre 2011.
  2. ^ Greg Sandow, Moby (1992) in Entertainment Weekly, vol. 133, 28 August 1992. URL consultato l'11 ottobre 2011.
  3. ^ Robert Christgau, CG: Moby su robertchristgau.com. URL consultato il 28 settembre 2011.
  4. ^ Q, July 2000, p. 137.
  5. ^ Nathan Brackett, Christian Hoard, The Rolling Stone Album Guide, New York City, New York, Simon and Schuster, 2004, p. 548, ISBN 0-7432-0169-8.
  6. ^ http://www.scaruffi.com/vol5/moby.html
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica