Mirko Zonca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mirko Zonca
Mirkozonca.jpg
NazionalitàItalia Italia
GenereRock
Periodo di attività musicale1987 – in attività
Album pubblicati10
Sito ufficiale

Mirko Zonca (Arona, 12 agosto 1967) è un musicista e chitarrista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Mirko Zonca nasce il 12 agosto del 1967. La sua carriera inizia nel gruppo Bunker, dove suonava il basso.

Tra gli anni 1980 e gli anni 2000 fa parte di molti gruppi.

Nel 1999 registra, produce e organizza la copertina del secondo CD del gruppo White Winston Blues Revolution, del quale diverrà un componente nel 2002. Dopo questa esperienza fino al 2001 sarà occupato con registrazione e produzione di altri CD.

Nel 2005, dopo aver lasciato i White Winston Blues Revolution inizia un percorso da solista suonando anche diversi strumenti.

Tra il 2006 e il 2007, Zonca pone le basi per formare i Witche's Brew. Grazie a questo progetto ha occasione di incontrare diversi musicisti anche di fama internazionale (Steve Sylvester leader storico dei Death SS, con Martin Grice e Ettore Vigo dei Delirium) con i quali dal 2011 in poi instaura rapporti di collaborazione saltuaria.

Nel 2013 interrompe l'attività musicale per dedicarsi a tempo pieno all'attività di tatuatore in Italia e in Spagna.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Bunker[modifica | modifica wikitesto]

Con i Bunker Mirko inizia la sua carriera come bassista, esibendosi ai concerti con un basso autocostruito.

M.A.B.[modifica | modifica wikitesto]

Con questo gruppo Mirko ha potuto produrre due demo dal titolo Si, c'è l'alternativa e Cavie del sistema.

Hunumans[modifica | modifica wikitesto]

Con il gruppo Hunumans non realizzò alcunché, il gruppo era formato da Silvano Calligari e Mirko suonava la chitarra.

No Fuzz[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: No Fuzz.

Witche's Brew[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Witche's Brew.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1987 : Si c'è l'alternativa con i M.A.B (demo) - Autoprodotto
  • 1988 : Cavide del sistema con i M.A.B (demo) - Autoprodotto
  • 1990 : No fuzz con i No Fuzz (Audiocassetta) - Autoprodotto
  • 1990 : Sickly chips in empty places con i No Fuzz (CD) - Distorsione per la sordità
  • 1991 : Inane theories garble round of whole solutions con i No Fuzz (CD) - Distorsione per la sordità
  • 1991 : Sonic image con i No fuzz (Live - videocassetta) - Autoprodotto
  • 1992 : Attitudine mentale positive vol.II con i No Fuzz (CD) - Panorama Records
  • 1993 : Every mushroom jingles taste mudly con i No Fuzz (CD) - Panorama Records
  • 2004 : The mighty way of ratland con i White Winston Blues Revolution (EP) - BigMud Records
  • 2005 : White Winston Blues Experiment con i White Winston Blues Revolution (CD) - BigMud Records
  • 2006 : Speedcrunch Megaboost con i No Fuzz (CD) - BigMud Records
  • 2006 : No Fuzz con i No Fuzz (ristampa della demo del 1990) - BigMud Records
  • 2006 : Totally Live con i White Winston Blues Revolution (Live) - BigMud Records
  • 2007 : Claviceps Purpurea Opera (CD) - BigMud Records[1]
  • 2008 : When the meteors explode Pentatonic generator reign over all (CD) - BigMud Records
  • 2009 : Pentatonic Speedfreaks con i Witche's Brew (Live) - Costa Ovest Records
  • 2010 : White trash sideshow con i Witche's Brew (CD) - Black Widow Records
  • 2010 : Compilation Magmusic: return to the Sabbath, con Witche's Brew (dowland) - Autoprodotto

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie