Merseburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Merseburg
città
Merseburg – Stemma
Localizzazione
StatoGermania Germania
LandFlag of Saxony-Anhalt.svg Sassonia-Anhalt
DistrettoNon presente
CircondarioSaale
Territorio
Coordinate51°22′N 12°00′E / 51.366667°N 12°E51.366667; 12 (Merseburg)Coordinate: 51°22′N 12°00′E / 51.366667°N 12°E51.366667; 12 (Merseburg)
Altitudine88 e 98 m s.l.m.
Superficie54,73 km²
Abitanti34 441 (2006-12-31)
Densità629,29 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale06217
Prefisso03461
Fuso orarioUTC+1
Codice Destatis15 0 88 220
TargaSK, MER, MQ
Cartografia
Mappa di localizzazione: Germania
Merseburg
Merseburg
Sito istituzionale

Merseburg è una città della Germania di 34.441 (2006) situata nel Land della Sassonia-Anhalt. È stata sede dell'omonima diocesi fondata nel 968 dall'arcivescovo Adalberto di Magdeburgo e soppressa nel 1565.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Posta sulla riva sinistra del fiume Saale, circa 14 km a sud di Halle. Fino al 1º luglio 2007 è stato capoluogo del circondario di Merseburg-Querfurt, successivamente confluito nel Saalekreis. Anche di quest'ultimo circondario è divenuta capoluogo, oltre ad esserne il centro maggiore.

Comunità amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Merseburg è anche la sede del "Verwaltungsgemeinschaft" ("municipio collettivo") di Merseburg, che comprende i seguenti municipi (popolazione del 2005):

  • Geusa (1.488)
  • Merseburg (34.441)

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Merseburg è una città molto antica, menzionata per la prima volta nell'850. Re Enrico I di Sassonia vi costruì il palazzo reale; nei pressi della città nel 934 ottenne una vittoria sugli Ungari.

Dal 968 e fino alla Riforma protestante (XVI secolo) Merseburg fu governata dai propri vescovi.

Dal 1657 al 1738 fu residenza dei duchi della linea collaterale di Sassonia-Merseburg.

Durante la seconda guerra mondiale Merseburg fu distrutta quasi completamente a causa dei pesanti bombardamenti alleati per la presenza di stabilimenti bellici come la Junkers GmbH, nel corso dei quali quasi due terzi della popolazione rimase uccisa. Dal 1949 al 1990, fu città della Repubblica Democratica Tedesca.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN133714939 · GND (DE4038749-5 · BNF (FRcb11991366q (data)