Mello da Gubbio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Mello da Gubbio (Gubbio, ... – ...) è stato un pittore italiano di scuola umbra attivo a Gubbio fra il 1330 e il 1360.

È considerato uno dei maggiori pittori del periodo immediatamente successivo a Giotto.

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Si formò tra Gubbio e Siena, dove fu allievo alla bottega di Ambrogio Lorenzetti. Il pittore può essere considerato, a modo suo, un epigono del Lorenzetti o meglio, il propagatore nelle terre che oggi appartengono all'Umbria nord-orientale e alle Marche nord-occidentali, ma che in antico erano integrate nei domini dei conti di Montefeltro, del verbo pittorico senese nell'accezione elegantissima che ebbe a produrre Ambrogio Lorenzetti nella prima metà del ‘300. Mello è poi da considerare il capostipite di una folta genia d'artisti, egli è infatti il nonno del noto pittore tardogotico eugubino Ottaviano Nelli.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Musée des beaux-arts de Nancy.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95810219 · ULAN (EN500020951