Melis Durul

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Melis Durul
Melis Durul 2018 02.jpg
Nazionalità Turchia Turchia
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Opposto
Squadra Eczacıbaşı
Carriera
Giovanili
2004-2010ES Voleybol
2010-2012Eczacıbaşı
Squadre di club
2012-2013Eczacıbaşı
2013-2016Sarıyer
2016-2018VakıfBank
2018-2019Çanakkale
2019-Eczacıbaşı
Nazionale
2011Turchia Turchia U-20
2015Turchia Turchia U-23
2012-Turchia Turchia
Statistiche aggiornate al 27 dicembre 2019

Melis Durul (Istanbul, 21 ottobre 1993) è una pallavolista turca, opposto dell'Eczacıbaşı.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

La carriera di Melis Durul inizia a livello giovanile nell'ES Voleybol, dove gioca sei annate, prima di entrare a far parte del settore giovanile dell'Eczacıbaşı, dove gioca per altre due annate, venendo promossa in prima squadra nella stagione 2012-13, esordendo in Voleybol 1. Ligi e vincendo la Supercoppa turca. Dalla stagione seguente milita per un triennio nel Sarıyer.

Nel campionato 2016-17 approda al VakıfBank, club col quale si aggiudica due Champions League, il campionato mondiale per club 2017, la Supercoppa turca 2017, la Coppa di Turchia 2017-18 e lo scudetto 2017-18.

Nella stagione 2018-19 approda al Çanakkale, mentre dalla stagione seguente fa ritorno all'Eczacıbaşı[1], conquistando due Supercoppe turche.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012 fa il suo esordio nella nazionale turca, in occasione della European League, mentre con la nazionale Under-23 vince la medaglia di bronzo al Campionato mondiale Under-23 2015.

Nel 2018 conquista la medaglia di bronzo ai XVIII Giochi del Mediterraneo.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

2017-18
2017-18
2012, 2017, 2019, 2020
2017
2016-17, 2017-18

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Eczacıbaşı VitrA Melis Durul'u kadrosuna kattı, su hurriyet.com.tr. URL consultato il 27 dicembre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]