Mbriulata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
'mbriulata
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneSicilia
Zona di produzioneMilena (CL), Bompensiere (CL) e Aragona (AG)
Dettagli
Categoriapiatto unico
SettoreCucina

La 'mbriulata o imbriulata è un prodotto da forno tradizionalmente preparato per la cena di Natale, comunque presente quotidianamente presso le rosticcerie e panifici dei luoghi di produzione, che un tempo le massaie preparavano per i familiari e che, grazie alla sua capacità di mantenersi morbida e gustosa per molte ore, rappresentava il pasto unico che i contadini consumavano durante la giornata di lavoro nei campi, sotto il sole o la pioggia, a lavorare la terra. Si tratta, nello specifico, di un impasto simile al pane, quasi una pasta sfoglia, che viene, appunto, “imbrigliata” ovvero arrotolata in modo da formare una girandola a spirale, e farcita con olive, patate, pecorino e tritato di maiale.

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

La ‘mbriulata è un prodotto tipico di Milena (CL), Bompensiere (CL) e Aragona (AG). La ‘mbriulata di Bompensiere si differenzia dalle altre per la forma, poiché la parte ripiena dell'impasto, durante la preparazione, viene tagliata in diverse palline che poi vengono avvolte dalla restante parte non condita, ottenendo così una forma più regolare rispetto alle ‘mbriulate di Milena e Aragona che hanno una forma a "chiocciola".

La promozione e la diffusione di questo prodotto è dovuta principalmente al Comune di Milena ove, il secondo venerdì di agosto di ogni anno, si tiene una sagra che richiama molti visitatori appassionati di gastronomia e prodotti tipici.

Ricetta[modifica | modifica wikitesto]

Per preparare una gustosa ‘mbriulata servono: 200 g di farina di semola, 150 g di farina “00”, 3 cucchiai di olio d’oliva, 50 gr di strutto, 20 g di lievito di birra, latte, sale, un albume per la pasta; per il ripieno, invece, servono 3 patate piccole, 300 g di carne di maiale tritata o di “frittuli” (ciccioli di maiale), 1 piccola cipolla, 6 olive nere snocciolate, 4 cucchiai di pecorino grattugiato, olio d’oliva, sale e pepe. Una volta preparati tutti gli ingredienti si può procedere alla realizzazione della 'mbriulata. Con le farine, l’olio d’oliva, il lievito di birra sciolto in un po' di latte tiepido e sale, si prepara l’impasto, che deve risultare ben lavorato e che si lascia riposare e lievitare per circa mezz’ora. Nel frattempo, si pelano le patate, si tagliano a tronchetti e si fanno rosolare in una padella con un po’ di olio e sale. Poi, si mescola la carne con il sale e il pepe. Dalla pasta ormai lievitata si ricava una sfoglia spessa qualche millimetro, vi si cosparge un po' di strutto e vi si distribuiscono le patate, la carne, le olive a pezzetti e la cipolla tagliata finemente, poi il pecorino e l’olio d’oliva. Infine si arrotola la pasta sul ripieno in modo da ottenere una spirale, quindi si spennella la superficie con l’albume sbattuto. Una volta pronta, si fa cuocere in forno caldo per circa quaranta minuti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina