Mark Fiore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mark Fiore (...) è un disegnatore e fumettista statunitense, noto per le sue vignette online di satira politica, che gli hanno fruttato un Premio Pulitzer.

Fiore pubblica vignette e cartoon esclusivamente attraverso il Web, e collabora con il sito del San Francisco Chronicle.

Mark Fiore

Nel 2005 Fiore ha ricevuto il premio Robert F. Kennedy Journalism Award nella categoria Cartoon[1], mentre nel 2010 è stato insignito del Premio Pulitzer[2], il primo dato ad un fumettista che pubblica esclusivamente online[3].

Ha destato scalpore nei mass media il fatto che App Store avesse rifiutato un'applicazione per iPhone con le satire di Fiore[4], poiché in contrasto con la sezione 3.3.14 dell'iPhone Developer Program License Agreement, la parte della licenza che regola i contenuti diffamatori[5]. In seguito alla consegna del Pulitzer però Apple ricontattò Fiore, ammettendo poi un errore di valutazione[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 37th Annual Awards - 2005 (for 2004 coverage), RFK Memorial
  2. ^ (EN) The 2010 Pulitzer Prize Winners - Editorial Cartooning, pulitzer.org
  3. ^ Pulitzer: Mark Fiore e l’on line journalism, afNews.info
  4. ^ Emanuela Di Pasqua, Vince il Pulizter ma le sue vignette sono «proibite» sull’iPhone, Corriere della Sera
  5. ^ Mauro Vecchio, iPhone, rifiutato il premio Pulitzer, Punto Informatico
  6. ^ (EN) Brian Stelter, Apple Invites Pulitzer Winner to Resubmit His Rejected iPhone App, The New York Times

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN232413124 · ISNI: (EN0000 0003 6606 2207 · BNF: (FRcb165750386 (data)