Mariotto (Bitonto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mariotto
frazione
Mariotto – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of Arms of Apulia.svg Puglia
Città metropolitanaCittà metropolitana di Bari-Stemma.png Bari
ComuneBitonto-Stemma.png Bitonto
Territorio
Coordinate41°03′N 16°34′E / 41.05°N 16.566667°E41.05; 16.566667 (Mariotto)Coordinate: 41°03′N 16°34′E / 41.05°N 16.566667°E41.05; 16.566667 (Mariotto)
Altitudine240 m s.l.m.
Abitanti2 000[1]
Altre informazioni
Cod. postale70032
Prefisso080
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiMariottani
PatronoMaria Addolorata
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Mariotto
Mariotto

Mariotto è una frazione del comune di Bitonto. È distante 12 km dal capoluogo comunale, ed è nota per il presepe vivente.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa dell'Addolorata

Mariotto deve il suo nome a Mariotto Verità, feudatario del territorio nel XV secolo. Nel 1500, a seguito del matrimonio tra Maria Lorita, figlia di Mariotto Verità, e Berardino Gentile di Barletta, il feudo passò in eredità ai Gentile. Mariotto restò feudo dei Gentile fino al 1806, quando con la legge del 2 agosto, emanata da Giuseppe Bonaparte Re di Napoli, che abolì la feudalità, divenne libera proprietà della casata dei Gentile.

L'abitato è situato ai piedi della Murgia barese a circa 240 metri sul livello del mare; proprio il territorio di Mariotto permette al comune di Bitonto di rientrare nell'area del Parco nazionale dell'Alta Murgia.

L'attività prevalente è l'agricoltura (oliveti, vigneti e mandorleti); Mariotto è conosciuta per la qualità del proprio olio extra vergine di oliva e per il proprio vino.

La popolazione è di circa 2200 abitanti.

La frazione è nota per il numero elevato di tenute e masserie nei dintorni, tipiche di molti centri rurali pugliesi. Dista 4 km da Palombaio e circa 14 km da Bitonto. È inoltre vicina alla piccola località boschiva di Quasano, nel comune di Toritto.

La crescita della popolazione[modifica | modifica wikitesto]

La piccola comunità ha avuto un incremento demografico costante nel corso degli ultimi due secoli. Dal 1815-20 al 1850 vi si stanziarono ben 86 nuclei famigliari provenienti per la maggior parte da Terlizzi (il 62%) e da Bitonto (il 19%), ma anche da Ruvo di Puglia, Corato, Andria, Molfetta, Giovinazzo e addirittura da Rose (Cosenza) e Napoli. La presenza numerosa di abitanti provenienti da Terlizzi finì inevitabilmente per caratterizzare e influenzare gli usi, i costumi, le tradizioni di Mariotto e nondimeno lo stesso vernacolo mariottano. L'incremento demografico fu di tali dimensioni che già nel 1919, dopo nemmeno un secolo, la popolazione raggiunse i 1500 abitanti ai quali se ne aggiungevano anche altri 4000 nei periodi in cui era più richiesta la manodopera agricola.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]