Margaret Masterman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Margaret Masterman (Londra, 4 maggio 1910Cambridge, 1 aprile 1986) è stata una linguista e filosofa inglese.

È famosa per i suoi lavori pionieristici effettuati nel campo della linguistica computazionale ed in particolare nel campo della traduzione automatica. Fu allieva del noto filosofo Wittgenstein.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque a Londra dal noto politico e giornalista Charles F. G. Masterman e dalla politica e scrittrice Lucy Blanche Lyttelton[1]. Nel 1955 fondò il Cambridge Language Research Unit. Fu cofondatrice del Lucy Cavendish College e prima vicepresidente dal 1965 al 1975[2].

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://janus.lib.cam.ac.uk/db/node.xsp?id=EAD%2FGBR%2F1932%2FLCCA%2FLP1
  2. ^ http://www.lucy-cav.cam.ac.uk/about-us/history

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • "Language, Cohesion and Form (Studies in Natural Language Processing)" di Margaret Masterman e Yorick Wilks (2010).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

http://www.lucy-cav.cam.ac.uk/ Sito ufficiale del Lucy Cavendish College.