Marcello Frixione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Marcello Frixione (Genova, 26 aprile 1960) è un filosofo e logico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Professore ordinario[1] di Logica e Filosofia delle Scienze Cognitive all'Università degli studi di Genova[2]. Ha precedentemente insegnato presso l'Università degli studi di Salerno Logica, Filosofia del linguaggio e Logica dei linguaggi naturali e artificiali. Ha, inoltre, insegnato Logica formale e Intelligenza Artificiale presso la Facoltà di Filosofia dell'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano[3].

I suoi interessi di ricerca includono l'Intelligenza Artificiale, la filosofia del linguaggio e della mente e le scienze cognitive (è stato membro del comitato direttivo dell'Associazione Italiana di Scienze Cognitive dal 2007 al 2013[4]). Le sue ricerche riguardano principalmente il ruolo delle forme di ragionamento non monotòno nell'ambito del ragionamento ordinario (o di senso comune) e il rapporto tra illusioni percettive ed errori di ragionamento. Si è anche occupato di modelli di Rappresentazione della conoscenza nell'ambito dell'Intelligenza artificiale (soprattutto nel campo della robotica e della visione artificiale[5]).

È noto anche per la sua attività di poeta d'avanguardia (segnalata, tra gli altri, da Edoardo Sanguineti[6]) e per aver fondato e fatto parte (insieme con: Mariano Baino, Marco Berisso, Piero Cademartori, Paolo Gentiluomo, Tommaso Ottonieri, Biagio Cepollaro e Lello Voce) del “Gruppo ‘93”[7]. È stato vincitore del Premio Letterario Orient-Express.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

  • Diottrie, Piero Manni, 1991.
  • Ologrammi, Editrice Zona, 2001.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Marcello Frixione scheda nel sito Università di Genova, Dipartimento di Antichità, Filosofia e Storia (DAFIST).
  • Come ragioniamo recensione di Dario Scognamiglio, 18 novembre, 2007, sito ReF Recensioni Filosofiche.
Controllo di autoritàVIAF (EN68248038 · ISNI (EN0000 0000 3423 8763 · SBN IT\ICCU\MILV\093819 · LCCN (ENn98083020 · WorldCat Identities (ENn98-083020