Mana Pools

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
Parco nazionale di Mana Pools, Sapi e aree Safari di Chewore
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
ZmbziRvr.jpg
TipoNaturali
Criterio(vii) (ix) (x)
PericoloNessuna indicazione
Riconosciuto dal1984
Scheda UNESCO(EN) Mana Pools National Park, Sapi and Chewore Safari Areas
(FR) Scheda

Mana Pools è un'area di conservazione naturale situata nella parte occidentale dello Zimbabwe riconosciuta come parco nazionale.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La zona comprende la parte bassa del fiume Zambesi che, durante la stagione delle piogge, esonda formando veri e propri laghi. L'avvento della stagione calda fa arretrare i laghi richiamando molti animali in cerca di cibo, e trasformando quindi l'area in una delle regioni più ambite dell'Africa per l'osservazione della selvaggina.

Mana significa quattro in lingua Shona, e si riferisce ai quattro piccoli laghi formati dallo Zambesi a metà del suo corso. Il parco è composto da 2.500 Km² di fiumi, isole, arenili e stagni, costeggiati da foreste di mogani, fichi selvatici, ebani e baobab, ed è uno dei più recenti parchi nazionali dell'Africa meridionale. Venne salvata dalla costruzione di una centrale centrale idroelettrica nei primi anni ottanta che avrebbe causato l'inondazione di quello che adesso è diventato uno dei Patrimoni dell'umanità sanciti dall'UNESCO.

È la nazione con la più grande concentrazione di ippopotami e coccodrilli e la più nutrita rappresentanza di grandi mammiferi, come elefanti e bufali africani.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 15°45′S 29°20′E / 15.75°S 29.333333°E-15.75; 29.333333

Controllo di autoritàVIAF (EN246935633 · GND (DE4336853-0