Mack Porter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mack Porter
NazionalitàGhana Ghana
GenereMusica leggera
Rock progressivo
Periodo di attività musicale1967 – 1974
EtichettaFans, Ri-Fi
Album pubblicati1
Studio1

Mack Signis Porter (Accra, 15 luglio 1945) è un cantante ghanese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di una famiglia nobile (è il primo nipote dell'ex regina del Ghana Affipong II), a seguito della carriera diplomatica del padre successiva all'indipendenza del Ghana nel 1957 si trasferisce dapprima in Paesi Bassi e poi in Italia, dove completa gli studi universitari.

Proprio in Italia a Foligno nel 1966 inizia a dedicarsi alla musica con la collaborazione di Ezio Ranaldi che firmerà tutta la sua produzione come autore coautore delle musiche e dei testi, formando un proprio complesso ed ottenendo un contratto discografico con la Fans, che lo fa debuttare nel 1968 con il 45 giri È la mia donna/Contento: la canzone sul lato A viene anche inserita nel musicarello Il ragazzo che sorride, con Al Bano e Rocky Roberts.

Nel 1969 vince il concorso Un giovane per l'Europa, tenutosi quell'anno a Lugano, con Dove sei felicità, e partecipa con L'amore ritornerà a Settevoci, il noto programma televisivo condotto da Pippo Baudo; con questi due brani si accosta al rhytm 'n' blues ed ottiene molto successo nelle esibizioni dal vivo.

Nel 1970 crede opportuno di cambiare ancora genere, accostandosi al rock progressivo con influenze blues e psichedeliche, e decidendo di cantare in inglese; firma quindi un contratto con la Ri-Fi che, dopo un altro 45 giri nel 1971, gli fa pubblicare un 33 giri (con il suo nome completo, Mack Signis Porter), con le collaborazioni di Vince Tempera ed Alberto Baldan Bembo.

Nel 1972 partecipa alla seconda edizione del Festival di musica d'avanguardia e di nuove tendenze[1]

Nel 1973 registra Circus Mind, che viene inserita nella colonna sonora del film giallo A.A.A. Massaggiatrice bella presenza offresi... di Demofilo Fidani; si ritira dall'attività musicale a metà del decennio per dedicarsi alla moda con il marchio Mack Squire.

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Dizionario della canzone italiana, edizioni Curcio, 1990; alla voce Porter, Mack