Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati

Ettore Canu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Lyon Gamer)
Jump to navigation Jump to search

Ettore Canu, noto anche con lo pseudonimo di Lyon (Sassari, 19 febbraio 1988), è uno youtuber, fumettista e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Sassari il 19 febbraio 1988, consegue una laurea in tecnica della riabilitazione psichiatrica all'Università degli studi di Sassari.[1]

Il 16 aprile 2012 apre il canale Youtube «WhenGamersFail►Lyon» su cui pubblica gameplay di vario genere, eventualmente evolvendo il suo stile e creando vere e proprie narrazioni episodiche con l'aiuto dei suoi amici collaboratori.[2]

A partire dal 2017 traspone le sue storie di avventura e mistero in forma cartacea. Con l'aiuto dell'illustratore Andrea Cavallini vengono infatti pubblicati i suoi primi due libri - A caccia di Herobrine (2017) e A caccia di Entity (2018) - entrambi editi da Fabbri Editore. Il primo giunge in settima posizione nella classifica dei libri di narrativa più venduti della settimana.[3]

Il 16 Gennaio 2019 apre il suo secondo canale Youtube "Lyon Lab", su cui pubblica gameplay di vario genere, reazioni ed esperimenti vari. Il 16 Febbraio 2021 supera il milione di iscritti. Nel 2020 viene pubblicato il suo terzo libro intitolato Le storie del mistero, edito da Salani, illustrato da Emanuele Virzì, nonché sceneggiato dallo stesso Canu con la trasposizione di Davide Costa. Questo rimane per undici giorni consecutivi in testa alla classifica dei preordini di Amazon[4] e registra trentacinquemila copie vendute online nelle prime ore[5]. A marzo 2020 raggiunge la prima posizione nei libri più venduti da Amazon e la terza posizione nella classifica di IBS[6], diventando il fumetto più venduto dell'anno in Italia[7].

Nel febbraio del 2021 viene pubblicato il suo quarto libro dal titolo Le storie del quartiere, anch'esso edito da Salani, illustrato da Emanuele Virzì e nuovamente sceneggiato dallo stesso Canu con la trasposizione di Davide Costa, che diviene il secondo classificato tra i libri cartacei più venduti da Amazon.[8]

Nell'estate 2021 esce in edicola l'album e le figurine Lyon mostri e misteri pubblicato da Panini.[9]

Nel novembre del 2021 viene pubblicato il suo quinto libro, Diario della fine del mondo, sempre edito da Salani.[10]

Nel 2022 esce il suo nuovo libro, Le storie da brivido, edito da Salani.[11] nel 2021/22, il canale di Lyon mostra più di 4 milioni di iscritti.

L'attività come Streamer[modifica | modifica wikitesto]

Già nei primi anni di "WhenGamersFail►Lyon" Canu era approdato sulla piattaforma Twitch, pubblicando vari contenuti per diverso tempo, abbandonando successivamente la piattaforma per alcuni anni.

Nel 2021 rinnova completamente la veste grafica del profilo e riprende la sua attività sulla piattaforma, pubblicando contenuti di vario genere insieme ai suoi amici, in particolare gameplay, affermandosi un vero e proprio streamer. Ad oggi Lyon con il canale Twitch "LyonWGFLive", è uno degli streamer italiani di gameplay più seguiti, con un pubblico di oltre 800.000 follower e una media di circa 100.000 visualizzazioni per video.

Impatto sociale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2020 si posiziona quinto nella classifica del Sole 24 Ore degli online gamers italiani.[12]

Nel 2021 vanta più di 4 milioni di follower, prevalentemente bambini e adolescenti[13]. Lo stesso anno, secondo la classifica dei Top 15 Video Creator stilata da Sensemakers in collaborazione con Prima Comunicazione, Canu è il produttore di video contenuti più popolare in Italia, con 54 milioni di visualizzazioni e 3 milioni di interazioni nel solo mese di giugno.[14]

Proprio a causa della giovane età del suo pubblico, il suo personaggio è stato sottoposto a scrutinio e criticato dall'autrice Rosita Digregorio in un articolo sul sito della Treccani. Per Rosita Digregorio esso rappresenterebbe un cattivo esempio, particolarmente per quanto riguarda la "notevole dose di aggressività", la "malcelata aura di superiorità", "l'aspetto imbolsito dovuto, per sua stessa esplicita e ripetuta ammissione, all'immobilismo" e per la volgarità, per quanto camuffata o addolcita.[15]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Perché i videogiochi ci aiutano a dialogare coi bambini, su rep.repubblica.it. URL consultato il 3 dicembre 2020.
  2. ^ Lyon e Le Storie del Mistero: da YouTube un caso editoriale di successo, su Tom's Hardware. URL consultato il 28 agosto 2021.
  3. ^ 7) "A caccia di Herobrine" di Lyon Gamer, su Panorama, 5 maggio 2017. URL consultato il 28 agosto 2021.
  4. ^ Le storie del mistero: il libro di LyonGamer domina la classifica bestseller di Amazon, su Tom's Hardware. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  5. ^ Lyon e Le Storie del Mistero: da YouTube un caso editoriale di successo, su Tom's Hardware. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  6. ^ Cosa leggono gli italiani in quarantena, su tgtourism.tv.
  7. ^ Lyon - Le storie del mistero è il fumetto più venduto del 2020, su Tom's Hardware. URL consultato il 19 aprile 2021.
  8. ^ Milano regina delle città che leggono di più per il nono anno - Libri, su Agenzia ANSA, 10 agosto 2021. URL consultato il 27 agosto 2021.
  9. ^ LYON Mostri e Misteri (Panini), su Figurine Forever, 27 marzo 2021. URL consultato il 4 febbraio 2022.
  10. ^ 'Diario della fine del mondo', primo romanzo di Lyon &Anna - Libri, su Agenzia ANSA, 10 novembre 2021. URL consultato il 25 gennaio 2022.
  11. ^ Lyon arriva con una nuova avventura: "Le storie da brivido", su libri.icrewplay.com, 2 maggio 2022. URL consultato il 17 giugno 2022.
  12. ^ Twitch&Fortnite, battaglia per utenti e brand - La top ten dei gamers italiani, su Il Sole 24 ORE. URL consultato il 28 agosto 2021.
  13. ^ Quotidiano Nazionale, Ettore Canu, chi è il gamer con 4 milioni di follower su YouTube, su Quotidiano Nazionale, 1624444259743. URL consultato il 28 agosto 2021.
  14. ^ TOP VIDEO CREATOR e post più condivisi. A giugno Ettore Canu tiene la vetta, Me contro Te e Benedetta Rossi inseguono, su Prima Comunicazione, 26 luglio 2021. URL consultato il 28 agosto 2021.
  15. ^ Rosarita Digregorio, Il ruggito del re Lyon nella cameretta, su treccani.it. URL consultato il 19 maggio 2021.
  16. ^ Lyon Gamer, youtuber sassarese ospite della libreria Cyrano, su La Nuova Sardegna, 11 novembre 2018. URL consultato il 3 dicembre 2020.
  17. ^ #Un libro da scoprire - Ettore Canu, il re sardo degli yougamer diventa scrittore, su L'Unione Sarda.it, 10 ottobre 2018. URL consultato il 6 dicembre 2020.
  18. ^ "Le storie del mistero", il successo del libro di Lyon, su ilLibraio.it, 28 aprile 2020. URL consultato il 6 dicembre 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]