Luisella Berrino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luisella Berrino ai microfoni di RMC

Luisella Berrino (Alassio, 18 aprile 1948) è una conduttrice radiofonica italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La radio[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del pittore ligure Mario Berrino, ha debuttato nel 1970 ai microfoni di Radio Monte Carlo, alla quale è rimasta legata per quasi 45 anni[1], diventando un caso unico in Italia per fedeltà a un'emittente privata.

Il palinsesto musicale dell'emittente era all'epoca caratterizzato dall'alternarsi di una canzone francese, seguita da una italiana e poi da un pezzo anglosassone. Luisella Berrino, insieme ad un team di animatori di successo, in primis Roberto Arnaldi, la voce per antonomasia di RMC, ha condotto numerosi programmi e quiz, tra cui Il Porcellino, in programma al mattino alla fine degli anni settanta, e Il Milione, che metteva in palio un milione di lire per indovinare il nome di un personaggio famoso basandosi sugli indizi forniti da 13 canzoni.

Durante la stagione 2006-2007 ha condotto assieme a Massimo Valli il programma RMC Magazine dalle 10 alle 12, seguito dalle 12 alle 13 dal programma comico legato ad un concorso a premi Beauty Farm con la regia di Andrea Lo Iacono.

È stata poi in onda dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 10 nell'Alfonso Signorini Show e anche il sabato e la domenica mattina dalle 7 alle 10 con Buenos dias e il meglio dell'Alfonso Signorini Show.

La sua ultima conduzione è stata in coppia con Patrizia Farchetto, ogni sabato e domenica mattina dalle 7 alle 10.

Il 14 febbraio 2015[2], a meno di due mesi dall'esatto compimento di 45 anni consecutivi[1] trascorsi ai microfoni di Radio Monte Carlo, ha annunciato ufficialmente il suo ritiro[1]. Il discorso di commiato e ringraziamento ai suoi fedeli ascoltatori (apparso poi sul suo profilo Facebook[2]) ha ripreso nell'incipit quello effettuato nel 1970 da Herbert Pagani[1], al momento del suo ritorno sull'emittente italo-monegasca dopo un periodo d'assenza[1]; con questa citazione Luisella ha inteso rendere omaggio al cantautore e conduttore di origini libiche[1], nonché rinnovarne il ricordo definendolo una personalità decisiva per l'inizio di quella che è stata «...la "grande avventura" di RMC»[1].

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1977 al 1979 ha condotto su Telemontecarlo il programma di approfondimento giornalistico Montecarlo sera, che andava in onda quotidianamente.

Luisella Berrino è inoltre la voce della rievocazione storica della Mille Miglia e del Gran Premio di Monaco. Ha per molti anni presentato il Rally di Sanremo.

Nel 2012 ha preso il testimone dal padre Mario Berrino nell'ambito della "Rassegna Letteraria Scrivi l'amore-Premio Mario Berrino" dall'associazione culturale di Ispra Amici di Mario Berrino.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Risiede nel Principato di Monaco. Ha un figlio, Francesco.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g da Luisella Berrino lascia la Radio, articolo di Mauro Roffi, Elena Romanato e Nicola Franceschini del 17/2/2015, sul sito Millecanali [1].
  2. ^ a b da Radio Monte Carlo: l'addio di Luisella Berrino, articolo di Annalisa Colavito del 16/2/2015, sul sito Radio Speaker [2].
  3. ^ Premio alla Voce, su leggiodoro.it. URL consultato il 15 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2017).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]