Luisella Berrino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luisella Berrino ai microfoni di RMC

Luisella Berrino (Alassio, 18 aprile 1948) è una conduttrice radiofonica italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La radio[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del pittore ligure Mario Berrino, ha debuttato nel 1970 ai microfoni di Radio Monte Carlo, alla quale è rimasta legata per poco meno di 45 anni[1], diventando un caso unico in Italia per fedeltà a un'emittente privata. Nel corso degli anni ha condotto numerose trasmissioni, tra le quali Il Milione, quiz che metteva in palio un milione di lire per indovinare il nome di un personaggio famoso basandosi sugli indizi forniti da 13 canzoni.

Il suo periodo di massimo splendore è stato il decennio 1970 - 1980, quando Radio Montecarlo, la radio del disimpegno, alternativa al monopolio di Stato rappresentato dalla RAI, era baciata dal successo. Il palinsesto musicale dell'emittente era caratterizzato dall'alternarsi di una canzone francese, seguita da una italiana e poi da un'altra anglosassone. Luisella Berrino, insieme ad un team di animatori di successo, in primis Roberto Arnaldi, la voce per antonomasia di RMC, ha condotto numerosi programmi e giochi, tra cui anche quello del Porcellino, in programma al mattino alla fine degli anni settanta.

Durante la stagione 2006-2007 ha condotto assieme a Massimo Valli il programma RMC Magazine dalle 10 alle 12, seguito dalle 12 alle 13 dal programma comico legato ad un concorso a premi Beauty Farm.

È stata poi in onda dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 10 nell'Alfonso Signorini Show e anche il sabato e la domenica mattina dalle 7 alle 10 con Buenos dias e il meglio dell'Alfonso Signorini Show.

La sua ultima conduzione è stata in coppia con Patrizia Farchetto, ogni sabato e domenica mattina dalle 7 alle 10.

Il 14 febbraio 2015[2], a meno di due mesi dall'esatto compimento di 45 anni consecutivi[1] trascorsi ai microfoni di Radio Montecarlo, ha annunciato ufficialmente il suo ritiro[1]. Il discorso di commiato e ringraziamento ai suoi fedeli ascoltatori (comparso sul suo profilo Facebook[2]) ha ripreso nell'incipit quello effettuato nel 1970 da Herbert Pagani[1], al momento del suo ritorno sull'emittente monegasca dopo un periodo d'assenza[1]; con questa citazione Luisella ha inteso rendere omaggio al cantautore e conduttore di origini libiche[1], nonché rinnovarne il ricordo definendolo una personalità decisiva per l'inizio de <<...la "grande avventura" di RMC>>[1].

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Luisella Berrino è la voce della rievocazione storica della Mille Miglia e del Gran Premio di Monaco. Ha per molti anni presentato il Rally di Sanremo.

Nel 2012 ha preso il testimone dal padre Mario Berrino nell'ambito della "Rassegna Letteraria Scrivi l'amore-Premio Mario Berrino", organizzata dal Comune di Ispra e dall'associazione culturale Amici di Mario Berrino.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Risiede nel Principato di Monaco.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g da Luisella Berrino lascia la Radio, articolo di Mauro Roffi, Elena Romanato e Nicola Franceschini del 17/2/2015, sul sito Millecanali [1].
  2. ^ a b da Radio Monte Carlo: l'addio di Luisella Berrino, articolo di Annalisa Colavito del 16/2/2015, sul sito Radio Speaker [2].
  3. ^ Premio alla Voce, su www.leggiodoro.it. URL consultato il 15 aprile 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]