Ludvig Holstein-Ledreborg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ludvig Holstein-Ledreborg

Johan Ludvig Carl Christian Tido Holstein-Ledreborg (Remseck am Neckar, 10 giugno 1839Ledreborg, 1 marzo 1912) è stato un politico danese, unico cattolico ad aver ricoperto la carica di Presidente del Consiglio della Danimarca (dal 16 agosto al 28 ottobre 1909).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Discendente di Johan Ludvig Holstein-Ledreborg (che era stato Ministro di Stato della Danimarca), il conte di Johan Holstein-Ledreborg è stato uno dei pochi aristocratici ad aver aderito al partito Venstre, di ispirazione liberale

Durante la crisi parlamentare del 1909, Holstein-Ledreborg (che si era ritirato nelle sue terre in Zelanda) viene chiamato a formare un governo con l’obiettivo di risolvere la questione della difesa del Paese.

Poco dopo però il suo governo venne colpito da un voto di sfiducia del Parlamento (era la prima volta che accadeava in Danimarca). Holstein-Ledreborg si dimise e tornò alla sua vita di campagna.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Svend Thorsen, De danske ministerier, vol. 1, Copenhagen, 1967.