Lucius Burckhardt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lucius Burckhardt (Davos, 12 marzo 1925Basilea, 26 agosto 2003) è stato un sociologo, economista e urbanista svizzero.

È noto come padre fondatore della promenadologia[1], un metodo di percezione che si basa sulla pratica del camminare per studiare la storia del paesaggio con tutti gli elementi naturali e antropici che esso contiene. Questa ricerca interdisciplinare non è solo estetica, ma anche volta a uno studio critico del paesaggio e di come l'uomo lo modifica con le sue attività e con la progettazione.

Durante la sua carriera ha insegnato in Svizzera e in Germania, in particolare al Politecnico di Zurigo e all'Università di Kassel. Ha inoltre collaborato con l'Università Bauhaus di Weimar.

Nel 1994 è stato insignito del premio Hessischer Kulturpreis (premio culturale dell'Assia)[2] per il suo lavoro nei campi della scienza, dell'ecologia e dell'estetica, seguito nel 1995 dal Bundespreis für Förderer des Design (premio federale tedesco per promotori del design)[3]. Nel 2001, in Svizzera, gli è stato assegnato il Premio Design Svizzero[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lucius Burckhardt - Il falso è l’autentico, su Quodlibet. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  2. ^ a b Lucius Burckhardt Biografie, su www.lucius-burckhardt.org. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  3. ^ A D S - Autorinnen und Autoren der Schweiz - Autrices et Auteurs de Suisse - Autrici ed Autori della Svizzera, su lexikon.a-d-s.ch. URL consultato il 15 gennaio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN49222608 · ISNI (EN0000 0001 2279 6474 · LCCN (ENn80138536 · GND (DE121076202 · BNF (FRcb11894538k (data) · ULAN (EN500277836 · BAV ADV10005312 · WorldCat Identities (ENlccn-n80138536