Lowell MacDonald

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lowell MacDonald
Lowell MacDonald.jpg
Nazionalità Canada Canada
Altezza 180 cm
Peso 82 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Ala destra
Tiro Destro
Ritirato 1988
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1959-1960 Hamilton Tiger Cubs 48 17 19 36
1960-1962 Hamilton Red Wings 119 85 81 166
Squadre di club0
1962-1965 Pittsburgh Hornets 166 70 69 139
1962-1965 Detroit Red Wings 47 5 6 11
1965-1967 Tulsa Oilers 101 52 46 98
1965-1966 Rochester Americans 1 0 0 0
1967-1969 LA Kings 146 40 45 85
1968-1970 Springfield Kings 26 10 12 22
1970-1971 Pittsburgh Penguins 10 0 1 1
1972-1978 Pittsburgh Penguins 333 146 169 315
1987-1988 Lee Valley Lions 1 1 0 1
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 gennaio 2015

Lowell Wilson MacDonald (New Glasgow, 30 agosto 1941) è un ex hockeista su ghiaccio canadese che nel corso della carriera ha giocato in National Hockey League.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

MacDonald giocò a livello giovanile per tre stagioni nell'Ontario Hockey Association, due delle quali trascorse con gli Hamilton Red Wings, formazione utilizzata come vivaio dai Detroit Red Wings. Esordì fra i professionisti nella primavera del 1961 esordendo in National Hockey League proprio con i Red Wings.[1] Nelle tre stagioni successive si alternò fra la NHL e la American Hockey League con la formazione affiliata dei Pittsburgh Hornets.[2]

Nel 1965 si trasferì nell'organizzazione dei Toronto Maple Leafs, formazione per cui non giocò. Fu impiegato invece nel farm team dei Tulsa Oilers, squadra della Central Hockey League. Dopo due stagioni nell'estate del 1967 in occasione dell'NHL Expansion Draft MacDonald fu selezionato dai Los Angeles Kings. Rimase a Los Angeles per tre stagioni dividendosi fra la prima squadra e la formazione affiliata in AHL degli Springfield Kings.

Fra il 1969 e il 1971 fu colpito da una serie di gravissimi infortuni al ginocchio disputando meno di 50 partite.[3] Nel frattempo nel 1970 MacDonald era stato ingaggiato dai Pittsburgh Penguins. Dopo una stagione completa di inattività fece il proprio ritorno sul ghiaccio nel campionato 1972-73, vincendo il Bill Masterton Memorial Trophy per la sua perseveranza.[4]

Una volta ristabilitosi dagli infortuni MacDonald fece parte della cosiddetta "Century Line" insieme al centro Syl Apps Jr. e all'ala destra Jean Pronovost.[5] Nella stagione 1973-1974 stabilì il primato personale con 82 punti in 78 apprizioni, venendo nominato inoltre per due NHL All-Star Game consecutivi.[1] MacDonald si ritirò dalla NHL nel 1978.

Entrambi i figli di Lowell seguirono le orme del padre, Lowell Jr. e Lane.[5]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Hamilton: 1962

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1972-1973
1973, 1974
  • OHA First All-Star Team: 1
1961-1962

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Legends of Hockey - NHL Player Search - Lowell MacDonald, legendsofhockey.net. URL consultato il 13 gennaio 2015.
  2. ^ (EN) Lowell MacDonald skates towards a milestone, pictouadvocate.com, 24 agosto 2011. URL consultato il 13 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2015).
  3. ^ (EN) Pittsburgh Penguins Legends: Lowell MacDonald, penguinslegends.blogspot. URL consultato il 13 gennaio 2015.
  4. ^ (EN) 1972-73 Bill Masterton Memorial Trophy Winner - MacDonald, Lowell, legendsofhockey.net. URL consultato il 13 gennaio 2015.
  5. ^ a b (EN) Lowell MacDonald Visits Pittsburgh, penguins.nhl.com, 16 ottobre 2009. URL consultato il 13 gennaio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]