Loulou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Loulou
Titolo originale Loulou
Paese di produzione Francia
Anno 1980
Durata 110 min
Genere drammatico
Regia Maurice Pialat
Soggetto Arlette Langmann
Sceneggiatura Arlette Langmann e Maurice Pialat
Fotografia Pierre-William Glenn e Jacques Loiseleux
Montaggio Sophie Coussein e Yann Dedet
Musiche Philippe Sarde
Scenografia Alain Alitbol, Max Berto e Jean-Pierre Sarrazin
Interpreti e personaggi

Loulou è un film del 1980 diretto da Maurice Pialat, presentato in concorso al 33º Festival di Cannes.[1]


Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante una serata in discoteca con il marito Andrè, la giovane Nelly incontra Loulou e trascorre la notte con lui. Il mattino dopo viene cacciata di casa dal marito e anche licenziata. La donna inizia la convivenza con Loulou che, appena uscito di prigione, non pensa certo a impegnarsi nella ricerca di un lavoro. Anzi, continua a frequentare i vecchi amici ladri anche quando la ragazza gli annuncia di aspettare un figlio. Dopo un pranzo a casa della famiglia di Loulou, Nelly si rende conto che non può crescere un figlio in questo ambiente decide di abortire.


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 1980, festival-cannes.fr. URL consultato il 20 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema