Lorenzo Cassani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lorenzo Cassani detto il Cassanino (Pavia, 1687Milano, 1767) è stato un architetto italiano.

Illustre esponente del barocchetto pavese lavorò a Pavia al presbiterio della chiesa di San Pietro in Ciel d'Oro, commissionatogli dai Padri Agostiniani per posizionare l'Arca di sant'Agostino, al Palazzo dei Crociferi, all'ex Convento della Colombina (oggi Palazzo di Giustizia) e alla realizzazione dell'altare a San Giovanni Nepomuceno nella cappella del Ponte Coperto e lavorò presso la fabbrica del duomo di Pavia; in seguito divenne l'architetto di fiducia della nobile famiglia pavese degli Olevano e progettò numerose opere civili e religiose a Pavia (Palazzo Olevano), Casteggio (San Sebastiano), Cava Manara (Parrocchiale e Villa Olevano) ed a Olevano di Lomellina (Chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo e Castello) e il palazzo del Tribunale di Pavia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alida Casali, L'attività di Lorenzo Cassani architetto per i nobili Olevano chiarimenti sul settecento pavese, Como, Litografia New Press, 1987
  • Gianpaolo Angelini, Per l'architettura residenziale del Settecento lombardo: Lorenzo Cassani e palazzo Olevano a Pavia, in «Artes. Periodico annuale di storia delle arti», n. 13 (2005-2007), pp. 231–279
  • Gianpaolo Angelini, Palazzo Olevano a Pavia. Una dimora del Settecento lombardo, Libreria CLU, Pavia 2010
Il Castello di Olevano, lato sud.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85976483 · CERL cnp01170438 · GND (DE137744722 · WorldCat Identities (ENviaf-85976483