Lonchura montana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Donacola delle alture
Immagine di Lonchura montana mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Passeroidea
Famiglia Estrildidae
Genere Lonchura
Specie L. montana
Nomenclatura binomiale
Lonchura montana
Junge, 1939

La donacola delle alture o donacola montana occidentale (Lonchura montana Junge, 1939) è un uccello passeriforme appartenente alla famiglia degli Estrildidi[2].

Distribuzione ed habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è endemica dell'Irian Jaya, dove colonizza le aree erbose fra i 2000 ed i 4200 m di quota dei monti Sudirman e dei monti Bintang, nella provincia indonesiana di Papua.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Misura fino a circa 11,5 cm di lunghezza, coda compresa.

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un uccello dall'aspetto massiccio, caratterizzato da un forte becco tozzo e di forma conica.
Il piumaggio è bruno-nocciola su dorso, ali, nuca e vertice, mentre codione, guance e petto sono di colore bruno-arancio; sulla faccia è presente una mascherina nera che copre anche la fronte e la gola, così come neri sono coda, sottocoda e cosce. Il ventre ed i fianchi sono bianchi, con questi ultimi striati di bruno scuro: gli occhi sono bruno-nerastri, le zampe sono carnicino-grigiastre, il becco è grigio-bluastro.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di uccelli che vivono in gruppetti familiari che arrivano a contare una ventina d'individui al massimo, i quali passano la maggior parte del giorno al suolo o fra l'erba alta alla ricerca di cibo, per poi cercare rifugio fra i rami degli alberi sul far della sera.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

La donacola delle alture è un uccello principalmente granivoro, che si nutre di una gran varietà di piccoli semi di graminacee raccolti al suolo o direttamente dalle piante, prediligendo quelli immaturi od appena germogliati: questi uccelli si nutrono tuttavia anche di bacche, germogli, frutta e, sebbene piuttosto sporadicamente, anche di piccoli insetti.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Si conosce estremamente poco delle abitudini riproduttive di questi uccelli, che fra l'altro rappresentano una delle poche specie di passeriformi non ancora importate in Europa per tentarne l'allevamento in cattività: si ritiene tuttavia che esse non differiscano per tempistica e modalità da quelle delle altre specie congeneri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lonchura montana, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2017.1, IUCN, 2017.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Estrildidae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 10 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]