Marina Nova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Lido di Panzano)
Jump to navigation Jump to search
Lido di Panzano
frazione
Lido di Panzano – Veduta
Tramonto sul Lido di Panzano.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneFriuli-Venezia-Giulia-Stemma.svg Friuli-Venezia Giulia
EDRProvincia di Gorizia-Stemma.png Gorizia
ComuneMonfalcone-Stemma.png Monfalcone
Territorio
Coordinate45°47′05″N 13°32′36″E / 45.784722°N 13.543333°E45.784722; 13.543333 (Lido di Panzano)
Altitudinem s.l.m.
Abitanti0[1]
Altre informazioni
Cod. postale34074
Prefisso0481
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Lido di Panzano
Lido di Panzano

Marina Nova è una località del comune di Monfalcone. Si tratta di una storica località balneare e fulcro di diverse attività nautiche.

È sovente indicata, per sineddoche, come Lido di Panzano o Panzano Bagni, appellativi propri dell'area balneare e dello storico campeggio ivi insediati.

La località si estende per la maggior parte nell'area dell'isolotto artificiale dell'Isola dei Bagni, collegato alla terraferma tramite un argine asfaltato e carrabile, e si presenta come un luogo tranquillo e ancora naturale nonostante la vicinanza a porto di Monfalcone e al cantiere navale.

Nella località di Marina Nova, attualmente, non sono presenti abitazioni private ma hanno sede alcune importanti realtà sportive e nautiche, quali lo storico e prestigioso Marina Hannibal e alcune associazioni ittiche e sportive per la pratica della canoa e della vela.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel 1926 come spiaggia per le famiglie dei dipendenti del cantiere navale dei fratelli Cosulich, il lido di Panzano è divenuto negli anni il principale stabilimento balneare monfalconese.[2] Con il tempo, gli sviluppi e gli ampliamenti hanno portato allo costruzione di un porticciolo turistico e di alcune strutture ricettive, tra cui un campeggio.

Dagli anni 2000, il Lido di Panzano ha visto iniziare un lento declino che ha portato alla chiusura e al totale abbandono delle strutture ricettive, anche dovuto alla riqualificazione e al rilancio della vicina Marina Julia.

Dal 2018, la spiaggia è stata nuovamente riaperta.[3] Nel 2019 sono state ulteriormente ampliate e allestite le aree pubbliche con l'apertura di bar e servizi.[4]

Nel 2021 l'Isola dei Bagni è stata acquistata da Red Bull a 4 mln di Euro da una Holding Cinese che l'aveva acquistata a 1.1 mln di Euro nel 2016.

Verrà completamente riqualificata con servizi orientati agli sport acquatici (WindSurf, Hydrofoil, Deriva, Kite e SUP)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ de facto
  2. ^ Muca - Museo della Cantieristica a Monfalcone - Ricerca nei nostri archivi, su mucamonfalcone.it. URL consultato il 19 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2018).
  3. ^ Monfalcone, è arrivata l’estate all’Isola dei bagni: la spiaggia è aperta, su Il Piccolo, 17 luglio 2018. URL consultato il 19 maggio 2019.
  4. ^ Nuova sabbia per Marina Nova frittolin e toilette da crociera, su Il Piccolo, 30 marzo 2019. URL consultato il 19 maggio 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]