Le avventure di Mandrin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le avventure di Mandrin
Avventuredimandrin.jpg
Raf Vallone, Silvana Pampanini ed Alberto Rabagliati in una foto di scena
Titolo originaleLe avventure di Mandrin
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno1952
Durata95 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37:1
Genereavventura
RegiaMario Soldati
SoggettoMario Soldati, Vittorio Nino Novarese, Augusto Frassineti, Giorgio Bassani
ProduttoreNiccolò Theodoli
Casa di produzioneIndustrie Cinematografiche Sociali Roma, Cormoran Films Parigi
Distribuzione (Italia)Industrie Cinematografiche Sociali
MontaggioRoberto Cinquini
MusicheMario Nascimbene, diretta da Franco Ferrara
ScenografiaCarlo Egidi
CostumiVittorio Nino Novarese
TruccoAmato Garbini
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Le avventure di Mandrin è un film di produzione italo-francese del 1952 diretto da Mario Soldati.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mandrin, disertore dell'esercito francese, diventa il capo di una banda di contrabbandieri piemontesi. È amato dalla bella locandiera Rosetta ma attira l'attenzione della marchesa di Montbricourt, favorita del re, che arriva da Versailles solo per vederlo. Sarà proprio lei a salvargli la vita e permettergli di sposare Rosetta.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema