Le Formiche (Ponza)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Le Formiche
Geografia fisica
Localizzazionemar Tirreno
Coordinate40°53′05″N 12°58′50″E / 40.884722°N 12.980556°E40.884722; 12.980556Coordinate: 40°53′05″N 12°58′50″E / 40.884722°N 12.980556°E40.884722; 12.980556
ArcipelagoIsole Pontine
Geografia politica
StatoItalia Italia
RegioneLazio Lazio
ProvinciaLatina Latina
ComunePonza-Stemma.png Ponza
Demografia
Abitantidisabitata
Cartografia
Mappa di localizzazione: Lazio
Le Formiche
Le Formiche
voci di isole d'Italia presenti su Wikipedia

Le Formiche formano un gruppo di scogli affioranti appartenente all'arcipelago delle isole Pontine, nel Lazio[1].

Si trovano nei pressi della parte sud-orientale dell'isola di Ponza e sono uno dei punto più interessanti dell'isola per le immersioni[2]: ci sono canaloni a 30 metri di profondità che si affacciano su una sporgenza che digrada fino a oltre 50 metri, e da un sifone si accede a una piccola grotta dall'accesso a -18 m s.l.m.[3]

La particolare disposizione degli scogli, allineati come una fila di formiche in marcia, pare essere all'origine del toponimo.[4]

Amministrativamente appartengono a Ponza, comune italiano della provincia di Latina.

Fauna e flora[modifica | modifica wikitesto]

Le Formiche danno rifugio a varie specie, in particolare cernie (Epinephelus) e murene (Muraena helena), e sono numerose le gorgonie, le claveline (Clavelina lepadiformis), le spugne, i parazoanti (Parazoanthus axinellae), gli astroidi (Astroides calycularis) e il falso corallo (Myriapora truncata).[4]

Sono presenti inoltre lo scorfano rosso (Scorpaena scrofa), la musdea bianca (Phycis blennoides) e a quote minori si trovano stelle pentagono (Peltaster placenta) e stelle rosse (Echinaster sepositus).[4]

Scendendo ancora, nei pressi del fondale si trovano scorfanotti (Scorpaena notata), aragoste (Palinurus elephas) e le castagnole nere (Chromis chromis).[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Martinucci, 2007.
  2. ^ Ponza, «Mondo Sommerso», 2007, 03, 148-149.
  3. ^ Le formiche di Ponza - Scheda dell'immersione
  4. ^ a b c d Immersioni: Le Formiche, su aqualandponza.com. URL consultato il 24 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 4 dicembre 2008).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mimmo Martinucci, Sognando le isole italiane. Guida per radioamatori. Vol. 4 - Tutte le isole del mar Tirreno e del mar Jonio, Albino, Sandit Libri, 2007, ISBN 978-88-89150-58-0.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]