Lago Mulargia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lago Mulargia
Lago Mulargia 1.jpg
Stato Italia Italia
Regione Sardegna Sardegna
Provincia Sud Sardegna
Comune Orroli, Goni, Nurri, Siurgus Donigala
Coordinate 39°37′29.03″N 9°14′17.26″E / 39.624731°N 9.238129°E39.624731; 9.238129Coordinate: 39°37′29.03″N 9°14′17.26″E / 39.624731°N 9.238129°E39.624731; 9.238129
Idrografia
Origine artificiale
Immissari principali Flumendosa
Mappa di localizzazione: Italia
Lago Mulargia
Lago Mulargia

Il lago del Mulargia si trova in Sardegna, al confine della provincia di Cagliari località Cipudda, e ricade nei territori dei comuni di Orroli, Goni, Nurri e Siurgus Donigala.
È un lago artificiale creato tra il 1951 e il 1958 a seguito della costruzione di una diga posta lungo il corso del rio Mulargia[1]. L'invaso però è principalmente alimentato dall'acqua del Flumendosa, proveniente dal vicino lago Basso del Flumendosa, grazie ad una galleria artificiale lunga 6 km, che unisce i due laghi.
Dal lago Mulargia ha inizio un sistema di condotte idriche, parte in galleria e parte in superficie, che porta l'acqua fino al Campidano di Cagliari; tale acqua è utilizzata per irrigare la fertile pianura e per approvvigionare di acqua potabile la città di Cagliari ed un quarantina di centri minori. Durante il suo percorso, alimenta anche le centrali idroelettriche di Uvini e di S.Miali[2].

Sul lago è possibile praticare il canottaggio. Di grande interesse l'escursione su battello con le partenze previste sia da Siurgus Donigala che da Orroli. La zona su cui ricade il territorio del lago è ricca di vestigia archeologiche di grande importanza, come il nuraghe Arrubiu di Orroli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Diga sul Mulargia, su enas.sardegna.it.
  2. ^ Irrigazione del Campidano di Cagliari, su sardegnadigitallibrary.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Sardegna