La scimmia di pietra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La scimmia di pietra
Titolo originale The Stone Monkey
Autore Jeffery Deaver
1ª ed. originale 2002
Genere romanzo
Sottogenere Thriller
Lingua originale inglese
Serie Lincoln Rhyme e Amelia Sachs
Preceduto da La sedia vuota
Seguito da L'uomo scomparso

« Erano le ombre, erano i disperati. Per i trafficanti di esseri umani-le teste di serpente- che li trasportavano attraverso il mondo come merce avariata erano i ju-jia, i maialini. Per gli agenti dell'Ufficio Immigrazione americano che intercettavano le loro navi, che li arrestavano e li rimpatriavano erano gli irregolari. »

La scimmia di pietra è un romanzo di Jeffery Deaver, Scrittore statunitense. Fa parte del ciclo di Lincoln Rhyme. Nel 2002 viene pubblicato per la prima volta in Italia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lincoln Rhyme, il detective tetraplegico, viene chiamato in aiuto dall'Ufficio Immigrazione americano per catturare lo Spettro, uno dei più importanti trafficanti di esseri umani della Cina. Infatti lo Spettro, dopo aver fatto affondare la nave su cui viaggiava insieme ad un carico di immigrati, si lancia alla caccia delle uniche due famiglie sopravvissute nell'esplosione, i Wu e i Chang, che si trovano nascosti a New York. Questa caccia appare ingiustificata agli occhi di tutti, ma non a quelli di Lincoln Rhyme, che, grazie anche all'aiuto di Amelia Sachs e di un poliziotto cinese, Sonny Li, anch'esso presente sulla nave esplosa, riuscirà ad assicurare alla giustizia lo Spettro.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura