La bella Elena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altre occorrenze per questo personaggio, vedi Elena di Troia.
La Bella Elena
Titolo originale La Belle Hélène
Lingua originale francese
Genere operetta
Musica Jacques Offenbach
Libretto Henri Meilhac e Ludovic Halévy
Atti 3
Epoca di composizione giugno-settembre 1864
Prima rappr. 17 dicembre 1864
Teatro Théâtre des Variétés di Parigi
Prima rappr. italiana 27 aprile 1867
Teatro Teatro Re, Milano
Personaggi
  • Paride, figlio di Re Priamo (tenore)
  • Menelao, Re di Sparta (tenore)
  • Agamennone, Re dei Re (baritono)
  • Calcante, grande Augure di Giove (basso)
  • Achille, Re di Ftia (tenore)
  • Aiace primo, Re di Salamina (tenore)
  • Aiace secondo, Re dei Locresi (baritono)
  • Elena, Regina di Sparta (soprano)
  • Oreste, figlio di Agamennone (soprano)
  • Bacchide, confidente di Elena (mezzosoprano)
  • Leena, etera (soprano)
  • Partenide, etera (soprano)
  • Filiocomo, servo di Calcante (recitato)
  • Euticle, fabbro (recitato)
  • Guardie, schiavi, popolo, principi, principesse, prefiche di Adone, seguito di Elena (coro)

La bella Elena (titolo originale La Belle Hélène) è un'operetta francese in tre atti di Jacques Offenbach ed il libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy.

L'opera[modifica | modifica wikitesto]

La prima assoluta è stata data con successo al Théâtre des Variétés di Parigi il 17 dicembre 1864 con il soprano Hortense Schneider, José Dupuis, Jean-Laurent Kopp, Pierre-Eugène Grenier ed Alexandre Guyon diretti dal compositore.

Contiene una satira della vita politica francese. Intendeva mettere in ridicolo coloro che in quel tempo volevano mettere le mani su Parigi. Non a caso il protagonista maschile è Paride (in francese "Paris") che riesce ad ottenere con l'aiuto degli dei una notte d'amore con la bella Elena di Troia, moglie di Menelao che proprio per questo affronto scatenerà la guerra di Troia.

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

  • Offenbach, La Belle Hélène - Marc Minkowski/Choeur des Musiciens du Louvre/Les Musiciens Du Louvre-Grenoble/Felicity Lott, 2001 Erato/Warner (andata in scena al Théâtre du Châtelet nel 2000)
  • Offenbach, La Belle Hélène - Michel Plasson/Choeur et Orchestre du Capitole de Tolosa/Jessye Norman/John Aler/Charles Burles/Gabriel Bacquier/Colette Alliot-Lugaz/Jacques Loreau/Roger Trentin/Gérard Desroches/Nicole Carreras/Adam Levallier, 1984 EMI

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica