Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Laâyoune-Boujdour-Sakia El Hamra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Laâyoune-Boujdour-Sakia El Hamra
العيون بوجدور الساقية الحمراء
Localizzazione
Stato Marocco Marocco
Amministrazione
Capoluogo El Aaiún
Data di istituzione 1997
Data di soppressione 2015
Territorio
Coordinate
del capoluogo
27°09′23.54″N 13°12′12.93″W / 27.156539°N 13.203592°W27.156539; -13.203592 (Laâyoune-Boujdour-Sakia El Hamra)Coordinate: 27°09′23.54″N 13°12′12.93″W / 27.156539°N 13.203592°W27.156539; -13.203592 (Laâyoune-Boujdour-Sakia El Hamra)
Superficie 139 480 km²
Abitanti 301 744 (2014[1])
Densità 2,16 ab./km²
Sottodivisioni 3
Altre informazioni
Fuso orario UTC+0
ISO 3166-2 MA-15
Cartografia

Laâyoune-Boujdour-Sakia El Hamra – Localizzazione

Laâyoune-Boujdour-Sakia El Hamra era una delle 16 Regioni del Marocco, istituita nel 1997 e soppressa nel 2015, ma la sua appartenenza al Regno non è riconosciuta dalle Nazioni Unite. Il Sahara Occidentale, del quale questa regione fa parte, è infatti illegalmente occupato dal Marocco fin dal 1975. El Ayun (la cui ortografia è stata cambiata secondo il dialetto marocchino) è considerata capitale occupata della Repubblica Democratica Araba dei Sahraui (RASD), proclamata su tutto il territorio dell'antica colonia del Sahara spagnolo il 27 febbraio 1976.

La regione, al 2009, comprendeva le province e prefetture di:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Haut-commissariat au Plan, Note sur les premiers résultats du Recensement Général de la Population et de l’Habitat 2014, rgph2014.hcp.ma. URL consultato il 28 settembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]