L'ultima spiaggia (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'ultima spiaggia
Titolo originaleOn the Beach
AutoreNevil Shute
1ª ed. originale1957
1ª ed. italiana1959
Genereromanzo
Sottogenerefantascienza, apocalittico
Lingua originaleinglese

L'ultima spiaggia (On the Beach) è un romanzo di fantascienza post apocalittica scritto dallo scrittore anglo-australiano Nevil Shute nel 1957. La prima edizione italiana è del 1959.

Dal romanzo sono stati tratti due film, di cui uno per la televisione.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1957 la terza guerra mondiale ha devastato l'emisfero settentrionale del pianeta. La guerra è stata scatenata dalle piccole potenze atomiche (Albania ed Egitto) che hanno provocato la reazione delle superpotenze. Gli ultimi sopravvissuti sono confinati nell'emisfero australe, in Argentina, Cile, Sudafrica, Australia e Nuova Zelanda, ma il tempo loro rimasto è breve. Le nubi radioattive stanno lentamente scendendo da nord, uccidendo qualsiasi essere vivente al loro passaggio. Il governo ha distribuito delle pillole agli abitanti per affrettare la morte quando le sofferenze da radiazioni diventano insopportabili. Un'atmosfera di rassegnazione regna sugli ultimi mesi dell'umanità. Una dopo l'altra le città australiane soccombono alla nube radioattiva e le persone cercano di passare questo periodo come se tutto fosse normale.


Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Dal romanzo sono stati tratti due film, di cui uno per la tv:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN174153985 · WorldCat Identities (EN174153985