L'Orchestra Italiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'Orchestra Italiana
Paese d'origineItalia Italia
GenereCanzone napoletana
Jazz
Blues
Swing
Periodo di attività musicale1991 – in attività
Album pubblicati9
Studio6
Live1
Raccolte2

L'Orchestra italiana è un gruppo musicale italiano fondato da Renzo Arbore nel 1991 con lo scopo di rilanciare la musica napoletana nel mondo, riproponendola in modo innovativo e utilizzando contaminazioni provenienti da differenti culture e da vari generi (jazz, swing, blues).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La formazione è stata concepita come un "orchestra da serenata", dove il musicista che non suona si presta per cantare. A tal scopo riunisce 15 musicisti che interpretano con arrangiamenti originali musiche della tradizione napoletana, in particolare canzoni del repertorio di artisti come Roberto Murolo e Renato Carosone, e della musica italiana melodica in genere.

Il successo nazionale e internazionale è immediato ed enorme, con concerti in tutto il mondo e registrazione di album che vendono milioni di copie.

Della formazione della band faceva parte anche Beniamino Esposito (1956-1997) detto anche "il Pirata", per via della sua abitudine di indossare sempre una bandana rossa sulla testa. Chitarrista della prima fila, il 21 agosto 1997 si chiuse nella sua casa al Vomero e si suicidò in quanto già da tempo soffriva di crisi depressive sempre più forti, e temeva di essere malato.[1]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Formazione attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]