Kohlberg Kravis Roberts

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
KKR & Co. L.P.
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valoriNYSE: KKR
ISINUS48248M1027
Fondazione1976
Fondata daJerome Kohlberg
Henry Kravis
George R. Roberts
Sede principaleNew York
SettorePrivate Equity
Fatturato$ 1,865 miliardi (2017)
Utile netto$ 794 milioni (2017)
Dipendenti1.184 (2017)
Sito webwww.kkr.com/

KKR & Co. L.P. (precedentemente conosciuta come Kohlberg Kravis Roberts & Co.) (NYSE: KKR) è un operatore internazionale di private equity, specializzato nel segmento di leveraged buyout, con sede a New York. Dalla sua fondazione la società ha completato oltre $ 400 miliardi in transazioni nel settore del private equity, nel 2017 la somma amministrata è di $ 153 miliardi.

Dal luglio 2010 è quotato alla Borsa di New York.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Società è stata fondata nel 1976 da Jerome Kohlberg, Jr. e dai cugini Henry Kravis e George R. Roberts, che avevano precedentemente lavorato insieme alla Bear Stearns, dove avevano completato alcuni dei primi leveraged buyout. Dalla sua fondazione, KKR ha compiuto investimenti in oltre 160 società target, effettuando almeno un investimento all'anno, ad eccezione del 1982 e del 1990.

La prima operazione nel 1977 con l'acquisizione di AJ Industries.

Nel 1987 si dimette Jerome Kholberg jr: ha 61 anni e in seguito fonda la sua società di private equity, la Kohlberg & Co.

RJR Nabisco e TXU Corporation[modifica | modifica wikitesto]

Tra le operazioni effettuate è anche compreso il leveraged buyout di RJR Nabisco, del 1989, ai tempi il più grande buyout nella storia. Inoltre nel 2007 la società è stata artefice dell'acquisizione della TXU, che è attualmente il più grande buyout compiuto.

Nel febbraio 2019, KKR ha acquisito la società di media tedesca Tele München Gruppe.[1] Sempre nello stesso mese, KKR ha rilevato il distributore cinematografico tedesco Universum Film GmbH.[2] Nell'agosto 2019 ha acquisito Arnott's, la società di snack australiana della Campbell Soup Company, per 2,2 miliardi di dollari.[3] Sempre nello stesso mese è diventato il maggiore azionista del gruppo media tedesco Axel Springer, pagando 3,2 miliardi di dollari per una quota del 43,54%.[4]

Investimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Tele München Gruppe sold investment company KKR, su deadline.com, febbraio 2019.
  2. ^ (EN) Universum Germany KKR film distributor vice hateful eight, su deadline.com, febbraio 2019.
  3. ^ (EN) Campbell confirms sale of australian snacks unit Arnott's to KKR for 2,2 billion, su reuters.com, 9 agosto 2019.
  4. ^ (EN) KKR becomes Axel Springer's biggest shareholder, in Reuters, 26 agosto 2019. URL consultato il 9 settembre 2019.
  5. ^ Kkr sottoscrive bond da 50 milioni di Qui! Group - MilanoFinanza.it, su www.milanofinanza.it. URL consultato il 28 febbraio 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN135010113 · LCCN (ENn92002190 · WorldCat Identities (ENn92-002190