E voi come vivrete?

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Kimi-tachi wa dō ikiru ka)
Jump to navigation Jump to search
E voi come vivrete?
Titolo originale君たちはどう生きるか
AutoreYoshino Genzaburō
1ª ed. originale1937
1ª ed. italiana2019
Genereromanzo
Lingua originalegiapponese
AmbientazioneScuola secondaria di Otsuka
ProtagonistiJunichi "Koperu" Honda

E voi come vivrete? (君たちはどう生きるか, Kimi-tachi wa dō ikiru ka?) è un romanzo del 1937 scritto da Yoshino Genzaburō. Seguendo la storia di un ragazzo di 15 anni di nome Jun'ichi Honda, soprannominato Koperu, e di suo zio, tratta della crescita spirituale, della povertà e dell'esperienza complessiva in quanto esseri umani degli adolescenti.[1][2] Un film ad esso ispirato è attualmente in produzione da parte dello Studio Ghibli, con una data di uscita fissata per il 2022.[3][4][5]

Genesi[modifica | modifica wikitesto]

Yūzō Yamamoto inizialmente cominciò la stesura del romanzo pensandolo come una delle ultime sue pubblicazioni per la serie Nihon Shosan Bunko Bunko. Tuttavia non riuscì mai a portarlo a termine, a causa di una grave malattia che stava combattendo. Allora Genzaburō Yoshino terminò il suo lavoro e lo fece distribuire come libro nel 1937.[6]

Dopo la fine della Seconda guerra mondiale, il libro fu sottoposto ad una revisione lessicale e fu ripubblicato nel 1945 dalla Mira-sha Publishers.[7]

E voi come vivrete? divenne ben presto un'opera molto popolare per l'educazione artistica classica ed è spesso considerata letteratura per bambini.[8]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jun'ichi Honda è uno studente del secondo anno di scuola media (15 anni) ed è conosciuto con il soprannome di Koperu, derivante dal nome dell'astrofisico polacco Nicolò Copernico. Ha eccellenti risultati accademici e atletici ed è discretamente popolare presso i suoi coetanei. Quando suo padre, dirigente di banca, muore, sua madre, una cameriera incapace di mantenerlo, lo manda a vivere dallo zio. Ci sono molti figli di uomini d'affari, professori universitari e dottori tra i suoi nuovi compagni di classe e gli argomenti delle lezioni spaziano dalle aree sciistiche, al cinema, a Ginza e alle località estive. Koperu sperimenta e osserva vari eventi nella vita scolastica con gli amici. Lo zio gli racconta una storia al giorno, ognuna delle quali tratta temi quali "la visione delle cose", "la struttura della società", "le relazioni" e simili, nello stile di una nota scritta.[9]

Alla fine, Koperu risponde allo zio scrivendogli similmente una nota in cui spiega come condurrà il suo futuro modo di vivere. Il romanzo finisce con il narratore che domanda direttamente al lettore: «E tu come vivrai?»

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

La storia doveva, come accennato, essere parte della serie Nihon Shosan Bunko, che voleva trasmettere conoscenze e idee di cultura libera e progressista ai bambini in età scolare in Giappone. Tuttavia, molte opere furono scoraggiate dall'aumento del militarismo giapponese negli anni Trenta.[7]

Lo scientista politico Masao Maruyama elogiò l'idea sulla quale il libro si poggia, ovvero il rapporto tra Koperu e lo zio, e su come questi guidi il bambino nella scoperta del mondo attraverso dei post-it. Inoltre, la domanda "E tu come vivrai?", che è anche il titolo del romanzo, non è solo il problema etico di "Come vivere", ma è anche quello relativo al tipo di consapevolezza sociale con il quale uno dovrà vivere.[10]

Secondo Yoshino Genzaburō, Kimi-tachi wa dō ikiru ka non era originariamente concepita come un'opera narrativa, ma come un saggio sull'etica. Tuttavia, secondo Takada Riko, essa è anche uno scritto a tesi sull'arte liberale scritta per gli studenti dell'ex scuola media durante l'apice del culturalismo. L'ambiente familiare privilegiato e l'alto rango sociale dei protagonisti furono ispirati dalla gente che l'autore conobbe durante il suo periodo alla scuola media associata di Takashi (ora una scuola superiore associata all'Università di Tsukuba). Riko sottolineò come il vivere da sé (cioè educarsi) di Koperu fosse all'epoca dell'uscita del libro un aspetto soprattutto dei ragazzi privilegiati e ricchi.[11]

Stile[modifica | modifica wikitesto]

La storia alterna il punto di vista e la narrazione tra Koperu e suo zio.[12] Il primo racconta la sua vita a scuola mentre attraversa, mentre il secondo le sue esperienze per aiutare il nipote ad affrontare il bullismo e altre difficoltà.

Tematiche[modifica | modifica wikitesto]

Koperu affronta le difficoltà di crescere come essere umano. Gran parte dell'aspetto della crescita comporta il contatto con persone con le quali è in contrasto, il bullismo e la filosofia.

Adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2017, Shōichi Haga adattò il romanzo in un manga, edito da Magazine House ed intitolato How do you live? cartoon stories.[13]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Hayao Miyazaki e lo Studio Ghibli stanno realizzando il film Kimi-tachi wa dō ikiru ka (君たちはどう生きるか?) (il cui titolo venne annunciato nell'ottobre 2017), in cui il romanzo di Yoshino avrà un ruolo importante per la vita del protagonista. Nel luglio 2016, come successivamente confermato dal produttore Toshio Suzuki, incominciarono i lavori per l'animazione.[14][15] In quanto Miyazaki era uscito dal suo ritiro, lo studio venne riaperto e furono chiamati a lavorare sul progetto numerosi vecchi animatori[16], per i quali furono stipulati contratti per un lavoro triennale.

Toshio Suzuki raccontò che il regista è mosso, nella produzione dell'opera, dalla volontà di lasciare al nipote un ricordo di suo nonno, nonché un modo per dirgli: «Il nonno si trasferirà presto nell'altro mondo, ma si lascia questo film alle spalle perché ti ama».[7][17]

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

Genzaburō Yoshino, E voi come vivrete?, traduzione di Silvia Ricci Nakashima, collana Novel, Kappalab Editore, 2019.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Hayao Miyazaki's Final Film title is How Do You Live?, in The Outerhaven, 28 ottobre 2017. URL consultato il 4 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2018).
  2. ^ (EN) Details Revealed on Hayao Miyazaki's New Anime Film HOW DO YOU LIVE?, in GeekTyrant. URL consultato il 4 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 13 febbraio 2018).
  3. ^ (EN) Hayao Miyazaki's new anime titled after 1937 book 'Kimitachi wa Do Ikiru ka' | The Japan Times, in The Japan Times. URL consultato il 4 giugno 2019.
  4. ^ Brian Ashcraft, Hayao Miyazaki Announced The Title Of His Last Film, in Kotaku. URL consultato il 4 giugno 2019.
  5. ^ (EN) Details Revealed on Hayao Miyazaki's New Anime Film HOW DO YOU LIVE?, in GeekTyrant. URL consultato il 4 giugno 2019.
  6. ^ (JA) 君たちはどう生きるか / 財団法人大阪国際児童文学館 子どもの本100選 1868年-1945年, su iiclo.or.jp. URL consultato il 4 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2013).
  7. ^ a b c 吉野源三郎「あとがき」『君たちはどう生きるか』岩波文庫、1982年 301-303頁
  8. ^ (JA) 英明 児玉, 吉野源三郎に学ぶ教養教育の理論と思想 : 教養教育の源流をふまえた質保証(【一般A-1】教育理論・思想・哲学(a),一般研究発表【A】,発表要旨), in 日本教育学会大會研究発表要項, vol. 73, agosto 2014, pp. 110–111 (archiviato il 18 marzo 2018).
  9. ^ 吉野源三郎『君たちはどう生きるか』岩波文庫、1982年 25頁
  10. ^ 丸山真男「『君たちはどう生きるか』をめぐる回想」吉野源三郎『君たちはどう生きるか』岩波文庫、1982年 310-311頁
  11. ^ 高田里惠子『グロテスクな教養』ちくま新書、2005年 25-27頁
  12. ^ (JA) ついに100万部突破『君たちはどう生きるか』 若き漫画家が描き切った「人生で大切なこと」, in BuzzFeed. URL consultato il 21 marzo 2018.
  13. ^ (JA) 羽賀 翔一, 漫画君たちはどう生きるか, 東京, マガジンハウス, 2017.
  14. ^ (EN) Ghibli's Hayao Miyazaki Reveals His 'Final' Film's Title, Release Window, in Anime News Network. URL consultato il 4 giugno 2019 (archiviato il 24 febbraio 2018).
  15. ^ HOW DO YOU LIVE? È IL TITOLO DEL NUOVO FILM DI HAYAO MIYAZAKI PRESSO LO STUDIO GHIBLI, in Marlen Vazzoler. URL consultato il 4 giugno 2019.
  16. ^ (EN) Studio Ghibli reopens for Hayao Miyazaki's new film, in Engadget. URL consultato il 4 giugno 2019 (archiviato il 14 dicembre 2017).
  17. ^ (EN) Details Revealed on Hayao Miyazaki's New Anime Film HOW DO YOU LIVE?, in GeekTyrant. URL consultato il 4 giugno 2019 (archiviato il 13 febbraio 2018).
Controllo di autoritàNDL (ENJA001292968