Kevelaer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kevelaer
Media città di circondario
Kevelaer – Stemma
Localizzazione
StatoGermania Germania
LandFlag of North Rhine-Westphalia.svg Renania Settentrionale-Vestfalia
DistrettoDüsseldorf
CircondarioKleve
Territorio
Coordinate51°35′N 6°15′E / 51.583333°N 6.25°E51.583333; 6.25 (Kevelaer)Coordinate: 51°35′N 6°15′E / 51.583333°N 6.25°E51.583333; 6.25 (Kevelaer)
Altitudine20 m s.l.m.
Superficie100,6 km²
Abitanti28 296 (31-12-2008)
Densità281,27 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale47623, 47627
Prefisso(+39) 02832
Fuso orarioUTC+1
Codice Destatis05 1 54 032
TargaKLE
Cartografia
Mappa di localizzazione: Germania
Kevelaer
Kevelaer
Kevelaer – Mappa
Sito istituzionale
La basilica di Santa Maria

Kevelaer (in basso tedesco Kevern) è una città di 28.296 abitanti[1] appartenente al circondario di Kleve, nella Renania Settentrionale-Vestfalia, in Germania (targa KLE).

Meta di pellegrinaggi cristiani in Europa nord-occidentale, ogni anno più 800.000 pellegrini, soprattutto dalla tedeschi ed olandesi, visitano Kevelaer onorare la Vergine Maria. La città partecipa al gemellaggio internazionale ed è gemellata con Bury St Edmunds, nel Regno Unito.

Kevelaer si fregia del titolo di "Media città di circondario" (Mittlere kreisangehörige Stadt).

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Essendo meta di pellegrinaggio, la città offre numerose chiese, create nel corso degli ultimi 350 anni, come la Basilica di Santa Maria (Marienbasilika), costruita fra il 1858 ed il 1864. La navata centrale e dei transetti nord e sud sono state realizzate secondo i piani dall'architetto Vincenz Statz. La costruzione della torre occidentale alta oltre 90m, è iniziata nel 1883 e portata a termine un anno dopo. Nel 1923 la chiesa fu elevata al rango di basilica minore.


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Popolazione ufficiale, Information und Technik Nordrhein-Westfalen. URL consultato il 18 dicembre 2009 (archiviato dall'url originale il 19 dicembre 2009).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN168407461 · GND (DE4030420-6 · BNF (FRcb12119774g (data)
Germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germania