Karl Eberhard Schöngarth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Karl George Eberhard Schöngarth
22 aprile 1903 – 16 maggio 1946 (43 anni)
Nato a Leipzig
Morto a Hameln
Cause della morte Impiccagione
Dati militari
Paese servito Flag of the German Reich (1935–1945).svg Germania nazista
Forza armata Flag of the Schutzstaffel.svg Schutzstaffel
Anni di servizio 1924-1945
Grado SS-Brigadeführer
Guerre Seconda guerra mondiale
Decorazioni Croce al merito di guerra di I Classe
Croce al merito di guerra di II Classe
SS-Ehrenring

"fonti nel corpo del testo"

voci di militari presenti su Wikipedia

Karl Georg Eberhard Schöngarth (Lipsia, 30 settembre 1903Monaco di Baviera, 16 maggio 1946) è stato un militare tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la fine della prima guerra mondiale aderì ai Freikorps e nel 1922 alla Lega vichinga. Nel 1925 aderì al NSDAP. Nel 1932 divenne procuratore nel Tribunale di Erfurt. Con l'arrivo al potere dei nazisti aderì alle SS ed entrò, come ufficiale, nella Gestapo facendo una rapida carriera. Fu anche inviato al fronte orientale, fino al 1944 quando fu chiamato a comandare la Polizia di sicurezza nei Paesi Bassi occupati.

Si macchiò di numerosi crimini contro l'umanità durante la seconda guerra mondiale; per questo venne processato (dal gennaio all'aprile del 1946) ed in seguito giustiziato a Hamelin dagli Alleati il 16 maggio 1946.

Partecipò alla conferenza di Wannsee.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

immagine del nastrino non ancora presente SS-Ehrenring
immagine del nastrino non ancora presente Spada d'onore delle SS

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN20655408 · GND: (DE125846711