Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Joseon yeohyeongsa damo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Joseon yeohyeongsa damo
Damo (serial tv).jpg
Titolo originale조선 여형사 다모
PaeseCorea del Sud
Anno2003
Formatoserial TV
Generedrama coreano, storico, sentimentale, azione
Stagioni1
Puntate14
Durata60 min. (episodio)
Lingua originalecoreano
Crediti
IdeatoreJung Hyung-soo
Interpreti e personaggi
Prima visione
Dal28 luglio 2003
Al9 settembre 2003
Rete televisivaMBC

Joseon yeohyeongsa damo (hangeul: 조선 여형사 다모, lett. La detective damo a Joseon; titolo internazionale The Legendary Police Woman, conosciuto anche come Damo) è un serial televisivo sudcoreano trasmesso su MBC dal 28 luglio al 9 settembre 2003.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Joseon, XVII secolo. Chae-ok è di nobili origini, ma la sua famiglia viene distrutta quando suo padre viene accusato di voler rovesciare il re. Separata dal fratello e dalla madre mentre scappano dalle guardie imperiali, la bambina viene catturata e assegnata come serva alla residenza Hwangbo per occuparsi, in particolare, del giovane padrone Hwangbo Yoon. Yoon, figlio di una concubina, è stato trattato male dal padre fin da bambino e, vivendo in una società piena di pregiudizi tra classi sociali, condivide il proprio dolore con Chae-ok e si prende cura di lei. Posti sotto la tutela di un maestro di arti marziali, con il passare del tempo s'innamorano. Yoon diventa un investigatore della polizia di alto livello, mentre Chae-ok lavora nella sua squadra come damo, una detective donna: quando inizia a lavorare sotto copertura a un caso di contraffazione di monete, si ritrova attratta da Jang Sung-baek, il misterioso capo dei ribelli nel quale si è infiltrata.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Jang Chae-ok/Jang Jae-hee, interpretata da Ha Ji-won e Jung Min-ah (da bambina)
  • Hwangbo Yoon, interpretato da Lee Seo-jin e Baek Sung-hyun (da adolescente)
    Comandante della polizia.
  • Jang Sung-baek/Jang Jae-moo, interpretato da Kim Min-joon e Kim Soo-yong (da adolescente)
    Il capo di un gruppo di falsari.
  • Jo Se-wook, interpretato da Park Yeong-gyu
    Capo della polizia.
  • Baek Joo-wan, interpretato da Lee Han-wi
    Agente di polizia.
  • Lee Won-hae, interpretato da Kwon Oh-joong
    Agente di polizia.
  • Ma Chook-ji, interpretato da Lee Moon-sik
    Un ladruncolo.
  • Ta Bak-nyeo, interpretata da Noh Hyun-hee
    Moglie di Ma Chook-ji.
  • Ahn Nok-sa, interpretato da Yoon Moon-sik
    Il padre di Byung-taek.
  • Ahn Byung-taek, interpretato da Shin Seung-hwan
    Ragazzo innamorato di Chae-ok.
  • Jung Pil-joon, interpretato da Jung Wook
    Ministro della difesa e capo dei falsari.
  • Choi Dal-pyung, interpretato da Jung Ho-keun
    Magistrato sotto Jung Pil-joon.
  • Noh Gak-chul, interpretato da Kwon Yong-woon
    Uomo della banda di Jang Sung-baek.
  • Kato Masayuki, interpretato da Ahn Kye-beom
    Spadaccino giapponese al servizio di Jung Pil-joon.
  • Soo-myung, interpretata da Kim Min-kyung
    Spadaccina al servizio di Jang Sung-baek, il magistrato Choi si è preso cura di lei e della madre.
  • Deok-soo, interpretato da Jeon In-taek
    Uomo della banda di Jang Sung-baek.
  • Padre di Hwangbo Yoon, interpretato da Jang Yong
  • Madre di Hwangbo Yoon, interpretata da Park Soon-cheon
  • Jo Chi-o, interpretato da Jo Jae-hyeok
    Comandante di polizia, fratello di Nan-hee e figlio di Se-wook.
  • Jo Nan-hee, interpretata da Chae Young-in
    Figlia di Jo Se-wook, è innamorata di Hwangbo Yoon.
  • Jung Hong-doo, interpretato da Hyun Seok
    Generale addetto all'addestramento dei soldati.
  • Re, interpretato da Sunwoo Jae-duk

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il serial iniziò con ascolti modesti (il primo episodio registrò il 14% di share), ma presto guadagnò popolarità tra i telespettatori tra i venti e i trent'anni, diventando il primo drama coreano dell'era di internet a raggiungere un milione di post nell'area dei messaggi del sito ufficiale, causando l'arresto del server del sito; alla fine, i messaggi superarono i quattro milioni[1][2]. I fan online crearono il nomignolo ironico pyein (un gioco di parole con la parola inglese "pain", "dolore"), riferendosi a se stessi come "paralizzati dal dolore" perché passavano ore davanti al computer a scrivere commenti e discussioni sul serial, e a chattare online con altri spettatori al punto da non essere in grado di condurre una vita normale. Anche il cast e lo staff della serie interagivano con questi utenti per meglio comprendere le reazioni degli spettatori.

Anche molto dopo la fine della messa in onda, i pyein continuarono a generare contenuti, come una newsletter chiamata Damo Ilbo scritta nel coreano dell'era Joseon, video creati da loro stessi e migliaia di disegni legati al drama. La popolarità online portò introiti al canale televisivo MBC, che guadagnò circa 10 milioni di won sudcoreani al giorno tramite le commissioni residue di internet[3]. Joseon yeohyeongsa damo, che registrò uno share medio superiore al 20% (19,1% per TNS, secondo il quale lo share più alto fu il 26,1%), divenne un fenomeno culturale grazie alla sua popolarità online, costringendo le reti televisive a cambiare il loro approccio agli ascolti, ai contenuti online e alla risposta dei telespettatori[4].

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  1. Fate (Rock) (숙명) - Kim Sang-min
  2. A Grove of Japanese Apricot Blossom (매화밭)
  3. A Song of Sorrow (비가) - Kim Bum-soo
  4. Land (Pipe Solo) (연)
  5. A Song of Devotion (단심가) - Page
  6. Damo (Oboe Solo) (다모)
  7. Fate II (Ballad) (숙명 II) - Kim Sang-min
  8. Adagio (아다지오)
  9. The Last Heaven (마지막 안식처) - Jo Gwan-woo
  10. Fate (Rock) (strumentale) (숙명)
  11. A Song of Sorrow (strumentale) (비가)
  12. A Song of Devotion (Ballad) (strumentale) (단심가)
  13. Fate II (Ballad) (strumentale) (숙명 II)
  14. The Last Heaven (strumentale) (마지막 안식처

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Premio Categoria Ricevente Risultato
2003 MBC Drama Awards Premio alla massima eccellenza, attrice Ha Ji-won Vincitore/trice
Premio all'eccellenza, attore Lee Seo-jin Vincitore/trice
Miglior nuovo attore Kim Min-joon Vincitore/trice
Premio speciale, sceneggiatura Jung Hyung-soo Candidato/a
Premio speciale, attore Cho Jae-hyun Candidato/a
Premio popolarità Ha Ji-won Vincitore/trice
Kim Min-joon Candidato/a
Lee Seo-jin Candidato/a
Premio miglior coppia Ha Ji-won e Lee Seo-jin Vincitore/trice
2004 Baeksang Arts Awards Miglior nuovo regista (TV) Lee Jae-gyu Vincitore/trice
Miglior nuovo attore (TV) Kim Min-joon Vincitore/trice
Asian Television Awards Miglior drama Vincitore/trice

Distribuzioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Paese Canale/i Prima TV Titolo adottato
Giappone Giappone NHK novembre 2005-febbraio 2006 チェオクの剣 (La spada di Chae-ok)
Taiwan Taiwan TTV 茶母 (Damo)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) KOREAN TV DRAMA REVIEWS: 미안하다 사랑한다 (I'm Sorry, I Love You), 18 novembre 2005. URL consultato il 14 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 14 aprile 2009).
  2. ^ (EN) Camera-Phones Voted Best Item of 2003, 17 dicembre 2003. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  3. ^ (EN) Damo Pyeins Launch Drama To Digital Culture Heights, 1º ottobre 2003. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  4. ^ (EN) [KOREAN TV DRAMA REVIEWS] 다모 (茶母, Damo), 16 febbraio 2006. URL consultato il 14 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 20 gennaio 2008).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione