Jordanite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jordanite
Jordanit - Wiesloch, Baden.jpg
Classificazione StrunzII/E.15-10
Formula chimicaPb14(As,Sb)6S23
Proprietà cristallografiche
Sistema cristallinomonoclino
Gruppo puntuale2/m
Gruppo spazialeP 21/m
Proprietà fisiche
Densità5,5-6,4 g/cm³
Durezza (Mohs)3
Sfaldaturamolto fragile
Fratturaconcoide
Coloregrigio
Lucentezzametallica
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

La jordanite è un minerale.

Abito cristallino[modifica | modifica wikitesto]

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

È associata a rocce calcaree.

È caratteristica di alcune dolomie della Svizzera e, nelle Alpi italiane, presso il rifugio Città di Busto al Piano dei Camosci in Val Formazza (Piemonte); è stata accertata la sua presenza come rarità anche nei geoidi del marmo di Carrara. La jordanite è inoltre segnalata a Benthen, in Polonia, a Nagyag, in Romania, e ad Aomori, in Giappone.

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica wikitesto]

Si presenta in cristalli tabulari con aspetto pseudoesagonale, di colore grigio piombo, spesso con tenui iridescenze superficiali o anche in forma lamellare e in masserelle centimetriche compatte incluse.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Webmin, su webmineral.com.
Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia