Jordan Spieth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jordan Spieth
Jordan Spieth February 2015.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 84 kg
Golf Golf pictogram.svg
Palmarès
Oro Tour Championship 2015
Oro The Masters 2015
Oro U.S. Open 2015
Argento PGA Championship 2015
Oro The Open Championship 2017
Statistiche aggiornate al 23 luglio 2017

Jordan Alexander Spieth (Dallas, 27 luglio 1993) è un golfista statunitense.

Professionista dal 2012, ha vinto 2 Major nel 2015, il Masters e lo U.S. Open, per il quale risulta essere il più giovane vincitore dal 1923 e 1 Major nel 2017, il British Open Championship.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Spieth è nato a Dallas (Texas) da Shawn Spieth e Mary Christine Julius. Ha frequentato la St. Monica Catholic School e nel 2011 si è diplomato al Jesuit College Preparatory School.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Amatoriale[modifica | modifica wikitesto]

Spieth ha vinto lo U.S. Junior Amateur nel 2009 e nel 2011, eguagliando Tiger Woods come plurivincitore. Ha conquistato due secondi posti (2008 e 2009) nello Junior PGA Championship. È stato nominato giocatore junior dell'anno nel 2009 dall'American Junior Golf Association.

Professionista[modifica | modifica wikitesto]

Jordan Spieth è diventato golfista professionista nel 2012.

2013[modifica | modifica wikitesto]

Spieth ha iniziato la stagione 2013 a gennaio al Farmers Insurance Open a Torrey Pines, mancando il taglio per due colpi. A marzo ha terminato in seconda posizione l'Open di Porto Rico e in settima posizione il Tampa Bay Championship. Ha raggiunto un altro piazzamento nella top ten ad aprile, all'RBC Heritage, in Carolina del Sud, terminando nono.

Il 14 luglio, circa due settimane prima di compiere vent'anni, Spieth ha vinto il torneo John Deere Classic a Silvis (Illinois), al termine di un playoff a tre contro Zach Johnson e David Hearn, divenendo il quarto più giovane vincitore nel circuito PGA Tour. Con questa vittoria Spieth si è garantito la partecipazione ai tre Major successivi U.S. Open 2013, PGA Championship 2013 e Masters 2014.

Cinque settimane dopo la sua prima vittoria, ha perso il playoff contro Patrick Reed al Wyndham Championship di Greensboro (Carolina del Nord); dopo un quarto posto al Deutsche Bank Championship di Norton (Massachusetts) è stato convocato dal capitano Fred Couples nella selezione statunitense per la Presidents Cup 2013.

Ha terminato la stagione al numero 22 del ranking mondiale.

2014[modifica | modifica wikitesto]

Spieth ha debuttato al Masters combattendo testa a testa con Bubba Watson, restando leader solitario per alcune buche nel giro finale, venendo poi superato da Watson e terminando il torneo in seconda posizione a pari merito con Jonas Blixt, diventando il più giovane ad arrivare in tale posizione nella storia del Masters.

Dopo aver partecipato al PGA Championship, è stato selezionato per partecipare alla Ryder Cup 2014, divenendo il più giovane golfista statunitense a giocare questa manifestazione dal 1929.

A novembre Spieth ha vinto il suo secondo torneo da professionista, aggiudicandosi l'Australian Open. Una settimana più tardi, ha vinto l'Hero World Challenge in Florida.

2015[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 marzo Spieth si è aggiudicato il Valspar Championship a Palm Harbor (Florida), portandosi in sesta posizione nel ranking mondiale.

Ad aprile ha vinto il suo primo Major, trionfando all'Augusta Masters: ha chiuso da leader il primo giro (giocatore più giovane della storia), il secondo giro (-14, record nella storia del Masters) ed il terzo giro (-16, altro record). Nel giro finale è stato ad un passo dal punteggio record di Tiger Woods (-19), terminando però a -18 a causa di un bogey all'ultima buca. La vittoria del Major ha portato Spieth in seconda posizione del ranking mondiale.

Due mesi dopo allo U.S. Open a University Place (Washington) è arrivata per Spieth la seconda vittoria in un Major, terminato col punteggio di -5, un colpo meno di Dustin Johnson e Louis Oosthuizen.

Al The Open Championship è giunto in quarta posizione, ad un solo colpo dal playoff, mancato a causa di un bogey alla penultima buca, quando era co-leader.

Dopo il secondo posto al PGA Championship è diventato numero uno del ranking mondiale, restandoci per due settimane ad agosto e una a settembre.

Vincendo il Tour Championship ad Atlanta (quinto successo stagionale), si è aggiudicato la FedEx Cup 2015, incassando 10 milioni di dollari di montepremi, portando a 22.030.485 $ il suo guadagno stagionale.

Risultati in carriera[modifica | modifica wikitesto]

Tornei Major[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (3)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Campionato Punteggio Margine Secondo classificato
2015 Masters Tournament −18 (64–66–70–70=270) 4 colpi Stati Uniti Phil Mickelson, Inghilterra Justin Rose
2015 U.S. Open −5 (68–67–71–69=275) 1 colpo Stati Uniti Dustin Johnson, Sudafrica Louis Oosthuizen
2017 The Open Championship −12 (65-69-65-69=268) 3 colpi Stati Uniti Matt Kuchar

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]